QR code per la pagina originale

Google viola privacy dei bambini: multa da 200 mln

Google dovrà pagare fino a 200 milioni di dollari per la violazione della privacy dei minori da parte di YouTube.

,

Google dovrà pagare tra i 150 e i 200 milioni di dollari per porre fine alle indagini della Federal Trade Commission sulla violazione della privacy dei minori da parte di YouTube. Secondo quanto riferito da Politico, la FTC avrebbe approvato una multa il mese scorso, ma questa è la prima volta che viene rivelato il suo importo in dollari.

Al momento non ci sono altri dettagli sui termini dell’accordo, ma proprio la settimana scorsa si è saputo che YouTube sta pianificando di vietare gli annunci pubblicitari mirati sui video destinati ai bambini. Non è chiaro se tale scelta sia in qualche modo collegata all’accordo con la Federal Trade Commission o meno. La FTC ha avviato l’indagine dopo che alcuni gruppi di sostegno hanno accusato YouTube di violare il Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA) raccogliendo dati di bambini di età inferiore ai 13 anni. Tali denunce presumibilmente risalgono al 2015.

Non è la prima volta che la FTC si imbatte nella violazione della privacy da parte di grandi aziende del settore tecnologico. All’inizio di questa estate, Facebook ha accettato di sborsare ben 5 miliardi di dollari. Fino a oggi, la multa più salata della FTC per le violazioni del COPPA è stata quella di 5,7 milioni di dollari pagata da TikTok a febbraio. Intanto Google ha annunciato che una versione web di Youtube Kids sarà disponibile nelle prossime settimane: per chi non lo sapesse, la variante del “Tubo” destinata ai bambini permette ai genitori di decidere quali contenuti rendere disponibili ai propri figli mediante un sistema di parental control semplice e intuitivo. Inoltre verrà introdotto un nuovo filtro di età, quello per la fascia “prescolare” (vale a dire per bambini fino a quattro anni).