QR code per la pagina originale

PS5, la CPU ridurrà i tempi di sviluppo dei giochi

PS5 potrà contare su una potente CPU che, a quanto pare, permetterà di accorciare i tempi di sviluppo dei videogiochi.

,

Nel corso di un’intervista condotta da GameRant, Tim Ash, programmatore e designer presso BoxFrog Games, ha parlato del grande potenziale di PS5. Secondo lui, la CPU della nuova piattaforma Sony contribuirà a un’ovvia riduzione dei tempi di sviluppo per i giochi next-gen.

Durante l’intervista, lo sviluppatore dell’acclamato arcade di fantascienza Lost Wing ha valutato la scelta di Sony di dotare la futura PlayStation di un processore AMD Zen 2 e ha affermato:

Elimina tante restrizioni sulla quantità di calcoli che possiamo fare simultaneamente e noi, in qualità di sviluppatori, abbiamo davvero molte idee difficili o addirittura impossibili da implementare con le console di questa generazione. Grazie alla nuova CPU possiamo ridurre significativamente i tempi di sviluppo, poiché sarà necessario dedicare meno tempo all’ottimizzazione.

Come spiegato da Ash, quindi, il processore di PlayStation 5 accelererà lo sviluppo di videogiochi che arriveranno sulla nuova piattaforma casalinga di Sony: se sarà vero, è probabile che la line-up di lancio di PS5 sia particolarmente ricca. Qualora il prezzo della console dovesse aggirarsi intorno ai 500 euro, come vociferato, e fossero parecchi i titoli disponibili sin dall’uscita, Sony potrebbe invogliare un gran numero di utenti all’acquisto della piattaforma al Day-One.

Per quanto riguarda Xbox Scarlett, stessa cosa, è stato dichiarato che Microsoft ha preferito concentrarsi più sulla CPU che sulla GPU (diversamente dalla generazione attuale). Di conseguenza saranno ridotti i tempi di avvio e istallazione, così come saranno minori le schermate di caricamento, e in generale saranno migliorati una serie di aspetti che, pur non influendo direttamente sulla grafica, daranno la sensazione di essere di fronte a una console potente e nuova di zecca. Ciò non significa che le console non beneficeranno di GPU più potenti, ma la maggiore spinta sul lato CPU permetterà a giocatori e sviluppatori di guadagnarci in termini di tempo.