QR code per la pagina originale

YouTube si aggiorna: novità per il contatore

Il numero di iscritti ai canali YouTube cambierà il modo di essere visualizzato da settembre, ma non tutti ne sono entusiasti.

,

YouTube ha deciso di cambiare il modo in cui viene mostrato il numero degli iscritti a un canale. A partire da settembre, la piattaforma video abbrevierà il conteggio: per esempio, nel caso in cui un account avesse 1.623.926 iscritti, gli utenti leggeranno semplicemente 1,62 milioni. Tale modifica è stata annunciata nel mese di maggio, ma soltanto di recente YouTube ha condiviso maggiori dettagli.

In un aggiornamento ha inoltre spiegato il motivo per cui gli sviluppatori avrebbero optato per la modifica al contatore:

Oltre a creare maggiore coerenza tra versione desktop e mobile, questa modifica serve per diminuire lo stress dei creatori di contenuti, in particolare riguardo al monitoraggio in tempo reale degli iscritti. Speriamo che ciò li aiuti a concentrarsi sulla realizzazione dei video, facendogli sentire meno la pressione sui numeri.

Già Instagram, nel mese di aprile, ha sperimentato una funzione simile per nascondere parzialmente il numero dei follower, ma gli YouTuber avranno ancora la possibilità di vedere la cifra esatta degli scritti al proprio canale attraverso YouTube Studio e Analytics. Pertanto, qualora fossero ossessionati dai nuovi follower, l’abbreviazione del numero non servirà a molto.

Soltanto i canali con oltre 1000 iscritti avranno il numero accorciato. Non tutti, chiaramente, sono entusiasti di tale cambiamento: la società è consapevole di questo, ma rimane ferma sulla propria decisione. In un altro aggiornamento ha infatti affermato:

Sebbene sappiamo che non tutti saranno d’accordo con questa modifica, speriamo che sia una mossa positiva per la community, sia per chi visualizza video che per chi li crea.

Intanto Google dovrà pagare fino a 200 milioni di dollari per via della multa relativa alla violazione della privacy dei minori da parte del “Tubo”, secondo quanto stabilito dalla FTC.