QR code per la pagina originale

Sony pensa a una console cloud?

Un brevetto sembrerebbe rivelare la presenza di una console per il cloud gaming in sviluppo presso gli studi di Sony.

,

Si sta parlando molto della nuova generazione di console, con PlayStation 5 e Xbox Scarlett come protagoniste assolute. Sony delizierà gli utenti con una piattaforma superpotente, ma sembrerebbe non sia la sola sorpresa in cantiere presso l’azienda nipponica: SegmentNext ha infatti scoperto un brevetto, depositato lo scorso 29 agosto, riguardante un “dispositivo per il cloud gaming” non meglio precisato.

Si potrebbe pensare dunque che PlayStation 5 venga affiancata da un’altra console per fare concorrenza a Google Stadia: inizialmente, si vociferava che anche Microsoft stesse considerando un’idea simile, e avesse in sviluppo due modelli con i nomi in codice Anaconda e Lockhart. Tuttavia, come confermato dallo stesso stesso Phil Spencer in occasione di E3 2019, l’azienda americana avrebbe accantonato i progetti per una doppia console; al contrario, pare che Sony stia realizzando una macchina, dalle dimensioni ridotte e dal prezzo contenuto, per giocare soltanto con i titoli disponibili su PlayStation Now.

È chiaro che al momento si tratti di una semplice voce di corridoio, giacché Sony non ha mai riferito di essere al lavoro su un progetto simile. Peraltro, il fatto che un brevetto sia stato depositato, non significa che un’eventuale console per il cloud gaming venga mai distribuita. Intanto Tim Ash, programmatore e designer presso BoxFrog Games, ha dichiarato che la CPU di PlayStation 5 contribuirà a una riduzione dei tempi di sviluppo per i giochi di nuova generazione: ciò potrebbe far sì che la line-up di lancio della prossima console sia particolarmente ricca, aumentando le possibilità di acquisto al Day-One da parte dei giocatori.

Secondo alcune indiscrezioni, PS5 potrebbe essere presentata dal colosso giapponese il prossimo febbraio, ma per ora non c’è nulla di confermato.