QR code per la pagina originale

Galaxy Fold, schermo danneggiato dopo un giorno

Un giornalista ha segnalato la comparsa di una bolla sullo schermo della nuova versione del Galaxy Fold che Samsung ha consegnato per la recensione.

,

La versione aggiornata del Galaxy Fold è disponibile in Corea dal 6 settembre e arriverà gradualmente in altri paesi. Samsung ha pubblicato un video che spiega come trattare lo smartphone pieghevole per evitare danni durante l’uso. Purtroppo è arrivata la prima segnalazione che conferma la delicatezza dello schermo flessibile.

Brian Heater di TechCrunch aveva ricevuto la prima versione del Galaxy Fold per scrivere la recensione. A differenza di alcuni suoi colleghi non aveva riscontrato nessun problema. Stavolta però è stato più sfortunato. Dopo appena un giorno di utilizzo è apparsa una piccola bolla (larga meno di un centimetro) dietro lo schermo in corrispondenza della cerniera. Si tratta di un problema sicuramente minore rispetto a quelli riscontrati con la prima versione dello smartphone, ma comunque fastidioso perché al centro del display.

Heater ipotizza che la comparsa della bolla sia stata causata dalla pressione esercitata con il pollice durante la chiusura dello smartphone. Potrebbe essere anche un piccolo difetto di fabbricazione. In ogni caso Samsung ha ritirato il dispositivo ed effettuerà le necessarie indagini. All’interno della confezione ci sono i consigli per un uso ottimale, tra cui quelli di evitare una pressione eccessiva sul display, inserire oggetti prima della chiusura e il contatto con acqua o polvere.

La garanzia copre i danni solo se l’utente segue queste linee guida, altrimenti il costo della sostituzione è 149 dollari entro un anno dall’acquisto. Il Galaxy Fold è disponibile negli Stati Uniti da oggi e arriverà in India dal 1 ottobre. Nel corso delle prossime settimane scopriremo se il problema è limitato a poche unità o se Samsung dovrà intervenire tramite sostituzione dello schermo o ritiro del dispositivo.