QR code per la pagina originale

Assistente Google approda su più Chromebook

Assistente Google è ora disponibile un maggior numero di Chromebook, secondo quanto ha rivelato dalla società di Mountain View.

,

Assistente Google è il software della società di Mountain View impiegato sia negli smartphone Android che negli smart speaker. È stato inoltre integrato nei Chromebook come Pixelbook e Pixel Slate, e adesso Google ha deciso di ampliare la sua disponibilità.

In occasione dell’ultimo aggiornamento di Chrome OS, il colosso della ricerca ha annunciato l’integrazione dell’assistente digitale in più dispositivi Chromebook. Avrebbe infatti dichiarato:

Ora puoi configurare Assistente Google sulla maggior parte dei Chromebook. Ti basterà dire “Ok Google” o fare clic sul logo dell’assistente dal Launcher per porre una domanda, impostare un promemoria, riprodurre musica, controllare i dispositivi per la tua smart home e altro ancora.

Bisogna tenere presente che dicendo “la maggior parte dei Chromebook”, la società suggerisce che forse non tutti i dispositivi della sua linea potrebbero essere idonei al supporto. Oltre ad Assistente Google, l’aggiornamento introduce la funzionalità Virtual Desk, che fondamentalmente crea un desktop virtuale separato per aiutare gli utenti a gestire meglio le proprie app e finestre. Vengono introdotte anche nuove notifiche che permettono agli utenti di utilizzare al meglio i propri controlli multimediali e audio da un’unica posizione. L’aggiornamento dovrebbe già essere disponibile e verrà distribuito su tutti i Chromebook previsti entro qualche giorno.

Intanto, l’assistente digitale di BigG sembrerebbe andare in crash su alcuni dispositivi Android (un problema che pare manifestarsi a intermittenza dal 2018): un utente, tuttavia, avrebbe ancora trovato una soluzione temporanea.