QR code per la pagina originale

Google attiva la modalità Incognito in Maps

Google ha annunciato novità per la privacy, tra cui la modalità Incognito in Maps e la cancellazione automatica della cronologia di YouTube.

,

Oltre alla funzionalità Password Checkup per l’account Google, l’azienda di Mountain View ha annunciato altre tre novità che offrono una maggiore privacy agli utenti: la modalità Incognito per Google Maps, la cancellazione automatica della cronologia su YouTube e la cancellazione delle richieste effettuate al Google Assistant.

La modalità Incognito è una delle funzionalità più utilizzata di Chrome, dove è disponibile dal 2008. All’inizio dell’anno è arrivata su YouTube e ora, dopo un breve periodo di test, può essere sfruttata anche in Google Maps. La corrispondente voce è accessibile toccando la foto del profilo in alto a destra. Quando attivata, l’app non salverà la cronologia delle ricerche nell’account, non invierà notifiche, non aggiornerà la cronologia delle posizioni e non userà l’attività per personalizzare Maps. La funzionalità sarà disponibile su Android entro fine mese e arriverà in seguito su iOS.

Modalità Incognito per Google Maps

Da qualche mese è possibile attivare la cancellazione automatica per Attività web e app, e per Cronologia delle posizioni. Ora la stessa funzionalità è disponibile anche per la cronologia di YouTube (ricerche effettuate e video già visti). L’utente può scegliere di conservare i dati per 18 mesi, 3 mesi o fino all’eliminazione manuale.

Cronologia YouTube

L’ultima novità riguarda Google Assistant. Sarà possibile usare i comandi vocali per eliminare le richieste, ad esempio “Hey Google, cancella l’ultima cosa che ho detto” oppure “Hey Google, cancello tutto quello che ho detto l’ultima settimana“. Se viene chiesta la cancellazione per un periodo di tempo superiore alla settimana, l’assistente aprirà la pagina corrispondente nelle impostazioni dell’account per completare l’operazione. La funzionalità sarà disponibile solo in inglese a partire dalla prossima settimana, ma da novembre verrà estesa a tutte le lingue.