QR code per la pagina originale

Google vuole acquisire Firework

Google sarebbe in trattative per acquisire Firework, app in stile TikTok per la condivisione di brevi video su smartphone.

,

Google è in trattative per acquisire Firework, un’app per smartphone gratuita che consente agli utenti di condividere brevi video sulla falsariga di TikTok. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal non si sarebbe ancora parlato di prezzi, ma Firework (con sede a Redwood City, in California) avrebbe un valore di oltre 100 milioni di dollari.

Google sembrerebbe non essere il solo gigante della tecnologia a mostrare interesse nei confronti di Firework: anche Weibo, la versione cinese di Twitter, pare sia in trattative con l’app, ma quelle in corso con BigG sembrerebbero durare più a lungo. Google ha portato a segno un incredibile colpo con YouTube, che ha acquisito nel 2006 per 1,65 miliardi di dollari ed è divenuto la più grande piattaforma di video online al mondo, con circa due miliardi di utenti mensili. Tuttavia, i brevi video girati e condivisi sugli smartphone stanno diventando un nuovo interessante trend. Secondo la fonte, i dirigenti di YouTube sarebbero coinvolti nelle trattative relative al potenziale acquisto di Firework, e il colosso della ricerca starebbe inoltre valutando l’idea di altre acquisizioni.

Firework è stato lanciato lo scorso anno da alcuni ex dirigenti di Snap, LinkedIn e JPMorgan Chase & Co. La popolarità di TikTok ha inoltre attirato l’attenzione di Facebook, che ha iniziato a sviluppare un’app autonoma chiamata Lasso, la quale mira a un pubblico adolescente proponendo funzionalità simili a quelle di TikTok, come la sincronizzazione labiale e la condivisione video. Snapchat ha invece risposto con funzionalità come Lens Challenges alle popolari sfide hashtag di TikTok. Sarà interessante vedere se il colosso di Mountain View riuscirà a concretizzare l’acquisizione di Firework per fare concorrenza al social cinese.