QR code per la pagina originale

iOS 13.1.3 e macOS 10.15.1: aggiornamenti da Apple

Apple ha rilasciato nuovi aggiornamenti per iOS 13, iPadOS e macOS Catalina, risolvendo alcuni dei bug emersi negli ultimi giorni: ecco i dettagli.

,

Nuova tornata di aggiornamenti per Apple: la società di Cupertino, infatti, nella tarda giornata di ieri ha reso disponibili gli ultimi upgrade per iOS 13 e macOS Catalina. Si tratta di pacchetti minori, privi di nuove funzionalità, ma pensati per risolvere alcune problematiche emerse negli ultimi giorni.

Partendo da iOS 13, la società ha rilasciato il nuovo iOS 13.1.3, confermando così l’intenzione di procedere a una velocità davvero elevata nella risoluzione dei piccoli bug del suo sistema operativo. Basti pensare, infatti, come iOS 13 sia stato reso disponibile poco meno di un mese fa. L’aggiornamento risolve questioni minori, come problemi nella vibrazione durante le chiamate, alcuni intoppi nell’associazione di un Apple Watch a iPhone, una connessione Bluetooth altalenante, difficoltà di apertura delle applicazioni basate su Game Center e molto altro ancora. Gli stessi miglioramenti sono stati applicati anche all’universo iPad, con la pubblicazione di iPadOS 13.1.3.

Scaricare e installare l’upgrade sul proprio iDevice è molto semplice: è sufficiente recarsi nel menu “Generali” del sistema operativo, scegliere “Aggiornamento Software” e avviare la procedura OTA.

Sul fronte di macOS Catalina, invece, l’aggiornamento 10.15.1 include la risoluzione di vari bug, tra cui alcuni molto importanti. Ad esempio, viene risolta una problematica che impediva l’installazione del software su Mac dal ridotto spazio disponibile, così come un blocco del wizard di setup che impediva di terminare l’installazione. Ancora, vengono eliminati bug relativi al login su iTunes, migliorata la performance dei giochi su Apple Arcade e molto altro ancora.

Anche in questo caso, l’aggiornamento è disponibile dalle Preferenze di Sistema di macOS, tramite la sezione Aggiornamento Software. Sarà sufficiente seguire le istruzioni a schermo per poter scaricare e installare l’aggiornamento. Si ricorda come, durante il processo, il Mac potrebbe riavviarsi più volte portando le ventole ad alta velocità.