QR code per la pagina originale

Instagram, nuove funzioni per migliorare il feed

Nuove indiscrezioni descrivono la nuova funzionalità su cui è al lavoro WhatsApp, cioè la possibilità di raggruppare gli account seguiti.

,

Instagram è sempre al lavoro per migliorare l’esperienza di utilizzo del social. Dopo lo shock del numero tolto dei Mi Piace, arrivano nuove indiscrezioni dalla sempre ben informata Jane Manchun Wong, che tramite il reverse engineering riesce a raccogliere informazioni sulle novità che potrebbero potenzialmente arrivare sulla piattaforma.

L’ultima novità scovata potrebbe servire soprattutto agli utenti che pensano di avere un feed molto caotico. La nuova funzionalità infatti permetterebbe di raggruppare gli account che si seguono, per gestirli in maniera più semplice. Nella sua forma attuale, la funzione consente di ordinare tutti gli account in varie categorie, ad esempio quelli con cui l’utente ha interagito almeno negli ultimi 90 giorni (in termini di gradimento dei post o reazione alle Storie) e quelli che compaiono di più sul proprio feed sempre nei 90 giorni precedenti.

I contatti saranno raggruppati anche in base al tipo di contenuto che mostrano, come post che riguardano l’arte o di viaggio. Gli elenchi risultanti semplificano la consultazione di tutti gli account che si seguono. Se ci sono post che non si vogliono più vedere, questi si potranno letteralmente bandire dal proprio feed.

Sebbene la funzione può aiutare ad organizzare meglio il proprio feed, bisogna ribadire che questa è ancora in fase di test, ma potrebbe anche non essere disponibile in futuro per il pubblico. Se il test sarà considerato un successo, ci sono buone probabilità che possa arrivare su Instagram nella sua forma attuale o leggermente modificata, in un futuro aggiornamento.

Ricordiamo che recentemente Instagram ha semplificato la gestione dei dati che l’utente condivide con app e siti web di terze parti. L’utente che utilizza il social da molto tempo infatti potrebbe aver dimenticato quali app e siti web ha autorizzato per raccogliere dati dal proprio account. La nuova funzione permette di gestire tutto questo.