QR code per la pagina originale

Wing di Google, prime consegne con i droni

Gli abitanti di Christiansburg si sono visti recapitare lo scorso 18 ottobre le prime consegne effettuate dai droni di Wing, azienda affiliata di Google

,

Wing è l’affiliata di Alphabet (holding che controlla Google) che il 18 ottobre negli Stati Uniti è riuscita a completare con successo le prime consegne con i droni. I cittadini di Christiansburg, in Virginia, infatti hanno ricevuto a domicilio diversi prodotti come snack e farmaci da banco direttamente nel proprio giardino di casa. Wing ha ottenuto i permessi per consegnare con i droni dalla FAA, Federal Aviation Administration e in questo modo è diventata l’unica azienda a poter fornire questo servizio. Per il momento quindi questo privilegio è riservato a Google e alla sua affiliata, ma in futuro anche Amazon potrebbe consegnare con i droni.

In Virginia sono stati FedEx Express, Walgreens e il negozio locale Sugar Magnolia ad aderire alle consegne commerciali con i droni per permettere ai clienti di ricevere direttamente a casa la merce ordinata. La Wing ha pubblicato un video su YouTube per dimostrare che una famiglia di Christiansburg attraverso l’app ha ordinato online cerotti e cioccolato, mentre un pensionato ha sorpreso la moglie regalandole un vestito per il suo compleanno. La coppia, sposata da 50 anni, era presente alla consegna con i droni ed entrambi non avrebbero mai immaginato di ricevere un regalo con una consegna così speciale.

 

Come avviene la consegna con Wing

Per la spedizione i prodotti vengono inseriti in una confezione di cartone che viene poi affidata al drone. Grazie alla presenza di un cavo lo stesso drone può consegnare la merce ai destinatari in completa sicurezza. Inoltre i droni possono trasportare pacchi il cui peso non sia superiore a 1,5 kg con una velocità massima di 113 km. In questo modo possono percorrere al massimo 20 km e per quindi consegnare molto rapidamente, impiegando anche meno di 3 minuti. Per il momento non si conosce ancora il futuro di Wing, ma di sicuro tante altre aziende cercheranno di entrare in questo settore e sarà necessaria un’apposita normativa per evitare di intasare il traffico aereo.