QR code per la pagina originale

Netflix testa velocità video variabile su Android

Netflix sta testando una funzione su Android che consente di riprodurre più lentamente o velocemente i contenuti.

,

Nel caso in cui un utente desiderasse riprendere una serie TV su Netflix dopo tanto tempo e rivedere l’ultimo episodio guardato per riprendere il filo, presto potrebbe contare su un’interessante funzione: il colosso dello streaming sta infatti testando un’opzione per consentire di riprodurre le puntate più velocemente.

Secondo quanto riportato da Android Police, la società ha in fase di test l’opzione per la velocità di riproduzione variabile sulla sua app Android. Gli utenti di Twitter ne parlano già da diverse settimane, ma pare si tratti di una fase di test limitata a un determinato numero di persone. In sostanza, durante la visione di contenuti su Netflix, alcuni utenti Android dispongono ora di un’opzione Velocità nel menù di riproduzione video, accanto ad Audio e Sottotitoli. Per essere più precisi, compaiono opzioni per ridurre la velocità a 0,5x o 0,75x, un’opzione per impostare la riproduzione normale (velocità 1x) e opzioni per aumentare la velocità a 1,25x o 1,5x.

La velocità di riproduzione variabile è una funzione spesso usata durante i podcast e negli audiolibri, in cui le persone spesso accelerano i contenuti per ascoltarli più velocemente. Fare la stessa cosa con i contenuti video è piuttosto insolito, ma la funzione si è fatta strada in app come YouTube. Rallentare i contenuti video potrebbe invece consentire alle persone di visualizzare determinate scene al rallentatore o essere utile per coloro che hanno difficoltà a comprendere i dialoghi quando vengono presentati a tutta velocità.

Non si sa ancora se o quando avverrà un lancio definitivo della funzionalità, né se arriverà anche su web, iOS e smart TV. Intanto Netflix ha lanciato un piano low-cost anche in Malesia, seguendo la strategia che sembrerebbe funzionare in India.