QR code per la pagina originale

Google Maps, Guide Locali sempre più utili

Google Maps permetterà presto gli utenti di consultare la scheda "Per te" per attingere ai consigli delle Guide Locali più popolari.

,

Google Maps è un servizio utilissimo, non solo perché è un ottimo navigatore che consente a milioni di utenti di orientarsi senza dover chiedere indicazioni, ma anche per le numerose funzionalità che il colosso della ricerca aggiunge con frequenza. La community dell’app può adesso contare su circa 120 milioni di Guide Locali attive in 24mila città e paesi, le quali condividono le loro esperienze con recensioni e foto. E presto, la società permetterà alle persone di scoprire nuovi posti proprio grazie alle migliori guide locali, che entreranno in soccorso dei consumatori attraverso la scheda “Per te”.

In questo modo, basterà seguire le guide locali più popolari e i loro consigli saranno mostrati su Google Maps: così facendo, agli utenti sarà possibile trovare il posto migliore dove mangiare in una città sconosciuta, grazie a una guida locale che conosce tutti i ristoranti di zona. Per esempio, utilizzando la nota app a Tokyo, la famosa fotografa Ayaka Ohkawa accompagnerà l’utente attraverso la cucina e la cultura della città, mentre a Bangalore ci penserà la guida locale Melvin John a guidarlo verso il microbirrificio della città con recensioni e consigli.

I test della nuova funzionalità inizieranno “presto” in nove città del mondo, nello specifico Bangkok, Delhi, Londra, Città del Messico, New York City, Osaka, San Francisco, San Paolo e Tokyo. Potrebbe passare molto tempo prima che ci sarà una guida adatta ovunque si desideri, presumibilmente, ma piano piano Google Maps coprirà sempre più città con le sue Local Guides. Sebbene sia una funzione in fase embrionale, potrebbe essere molto utile nel caso in cui si preferisse leggere i consigli di un buongustaio veterano (e, soprattutto, conoscitore del posto) invece di affidarsi al proprio intuito.