QR code per la pagina originale

Google Stadia, line-up di lancio quasi raddoppiata

Google Stadia disporrà di ben 22 giochi al lancio, BigG ha infatti raddoppiato la line-up alla vigilia del debutto della piattaforma.

,

Google Stadia è a poche ore dal debutto e sta cercando di difendersi dalle numerose critiche degli ultimi giorni, dovute all’inaccessibilità di alcune funzioni promesse agli utenti al momento del lancio (le quali arriveranno un secondo momento). Tuttavia, il colosso della ricerca ha cercato di riscattarsi a suo modo, con una sorpresa che potrebbe senz’altro rendere contenti gli utenti: al Day One, saranno ben 22 i giochi disponibili, quasi il doppio di quelli che l’azienda aveva dichiarato la settimana scorsa.

Alcuni dei titoli in questione, infatti, non erano previsti prima del 2020 secondo l’ultima stima di Google, ma il capo di Stadia, Phil Harrison, ha dato spiegazioni a The Verge tramite Twitter.

Di seguito è dunque possibile dare un’occhiata alla lista dei giochi aggiornata, con le nuove aggiunte in grassetto:

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Attack on Titan: Final Battle 2
  • Destiny 2: The Collection (available in Stadia Pro)
  • Farming Simulator 2019
  • Final Fantasy XV
  • Football Manager 2020
  • Grid 2019
  • Gylt
  • Just Dance 2020
  • Kine
  • Metro Exodus
  • Mortal Kombat 11
  • NBA 2K20
  • Rage 2
  • Rise of the Tomb Raider
  • Red Dead Redemption 2
  • Samurai Shodown (available in Stadia Pro)
  • Shadow of the Tomb Raider
  • Thumper
  • Tomb Raider 2013
  • Trials Rising
  • Wolfenstein: Youngblood

Ma non è tutto: Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint, titolo precedentemente previsto per il 2020, arriverà entro la fine del 2019; e Doom: Eternal, Watch Dogs: Legion, Gods & Monsters e Cyberpunk 2077 sono ora tutti ufficialmente confermati per un debutto su Google Stadia nel 2020. La società di Mountain View dà inoltre molta importanza ai titoli esclusivi, lo dimostra l’apertura recente del primo studio di sviluppo interno (ce ne saranno altri). L’obiettivo è quello di produrre contenuti originali “in un portfolio diversificato di giochi”. Sarà interessante scoprire quali saranno le esclusive di punta di Google Stadia, che probabilmente andranno a sfruttare tutte le potenzialità offerte dal servizio.