QR code per la pagina originale

Spotify testa le Storie, per utenti più seguiti

Spotify sta testando le proprie Storie, che consentono di condividere clip video agli utenti con più follower.

,

Spotify potrebbe presto avere le sue Storie. Secondo quanto riportato da TechCrunch, il servizio di streaming musicale starebbe testando una nuova funzione per consentire agli influencer di condividere Storie insieme alle loro playlist pubbliche. Per essere più precisi, la feature permetterà a determinati utenti di pubblicare clip video che contengono frammenti di brani e copertine degli album. Nulla di troppo diverso, insomma, dalle Storie di Snapchat, Instagram, Tinder e YouTube.

Purtroppo non è chiaro di quanti follower avranno bisogno gli utenti per garantirsi la funzione Storie, così come non è chiaro quali altri fattori verranno presi in considerazione per “sbloccarle”. Le Storie di Spotify sono attualmente disponibili solo sulle app iOS e Android, non esiste al momento una versione desktop e non si sa se mai ci sarà. Per il servizio di streaming musicale si tratta ancora di un semplice test e, pertanto, non si può dire se la funzione verrà approvata o meno (d’altronde, prove del genere, non sempre si trasformano in feature definitive). A tal proposito, la risposta dell’azienda è ancora vaga:

In Spotify, eseguiamo regolarmente una serie di test nel tentativo di migliorare la nostra esperienza utente. Alcuni di questi test finiscono per trovare una strada verso la nostra utenza, mentre altri ci servono solo come insegnamento.

Lo scorso mese, Netflix ha annunciato una serie TV su Spotify: al momento non si sa se avrà un’impronta documentaristica o se sarà del tutto recitata, ma si prefigge l’obiettivo di raccontare le origini dell’azienda svedese. Maggiori dettagli sullo show saranno forniti in futuro.