QR code per la pagina originale

Galaxy Z Flip, Modalità Flex non per soli Samsung

Google ha specificato che la modalità Flex vista in Galaxy Z Flip non è prerogativa di Samsung, ma sarà adottata anche da altri produttori di smartphone.

,

Durante l’evento Unpacked, Samsung ha presentato ufficialmente Galaxy Z Flip: uno splendido smartphone pieghevole con display da 6,7 pollici. Tra le caratteristiche del nuovo dispositivo della casa coreana si annovera una funzionalità che permette di dividere lo schermo del telefono in una metà superiore e in una inferiore: è stata battezzata Modalità Flex ed è utile per svolgere attività mentre si guardano video o altri contenuti, dal momento che consente all’utente di interagire con la parte inferiore del display. Secondo quanto dichiarato da Google, tuttavia, la modalità non sarà prerogativa di Samsung.

Il gigante della ricerca afferma infatti che altri produttori di smartphone potranno presto includere tale funzionalità nei loro dispositivi. Per approfondire il funzionamento della feature in questione, Samsung ha mostrato come sia possibile guardare un video di YouTube nella metà superiore dello schermo e al contempo cercare altre clip (o lasciare commenti) nella metà inferiore. Samsung afferma di aver collaborato con Google per progettare la Modalità Flex per Galaxy Z Flip, quindi la società di Mountain View ha tutto il diritto di chiarire che la funzione sarà disponibile anche per altri produttori di telefoni.

Per certi versi, la funzione potrebbe ricordare il modo in cui Nintendo ha utilizzato lo schermo inferiore del 3DS per rendere più caratteristici e interattivi i suoi titoli, quindi sarebbe interessante vedere la Modalità Flex applicata anche a qualche gioco. D’altronde le specifiche di Galaxy Z Flip sono oltremodo valide per giocare egregiamente ai titoli mobile, per cui non è da escludere che venga introdotta qualche chicca per  sfruttare l’innovativa funzione.

Video:Samsung Galaxy M30s