QR code per la pagina originale

SXSW: conferenza annullata a causa del coronavirus

Anche l'SXSW è stata annullato a causa dell'allerta coronavirus e a farcelo sapere sono gli organizzatori tramite il sito web ufficiale.

,

Anche SXSW, South by Southwest, è stata annullata a causa dell’allerta coronavirus. La conferenza tecnologica, cinematografica e musicale che si tiene con cadenza annuale ad Austin è stata cancellata dal governo locale e dagli organizzatori proprio a causa dei sempre più casi ufficiali di persone contagiate dal Covid-19 negli Stati Uniti, oltre che per la preoccupazione a livello globale sull’epidemia.

Il governo locale ha preso questa drastica decisione in seguito all’aumento di casi a livello globale. Si tratta di oltre 100.000 casi, anche se è un numero che comprende chi è già guarito, che secondo i numeri ufficiali sono oltre 57.000. Nonostante l’assenza di casi accertati nella contea di Travis, il sindaco di Austin ha preferito non correre rischi. Al momento non è ancora stato detto niente in merito al rimborso del biglietto che andava da 1.395 ai 1.725 dollari. L’evento si sarebbe tenuto tra il 13 e il 22 marzo, ma com’era successo per il Mobile World Congress di Barcellona, sempre più partecipanti illustri si sono tirati fuori uno dopo l’altro; Facebook, Intel, Twitter e altri ancora. L’ultima edizione della SXSW aveva attirato esattamente 73.716 persone, tra visitatori ed espositori. Di questi, 19.166 erano arrivate dà fuori gli Stati Uniti. In una situazione come quella attuale, si tratta di un numero troppo elevato per garantire sicurezza.

Si tratta solo dell’ultima conferenza illustre annullata a causa del Coronavirus. Già il sopracitato MWC 2020 era stato cancellato, ma anche il Salone Internazionale dell’Automobile, Google I / O, la Facebook F8 Developer Conference e anche il Salone Internazionale del Mobile, il quale però è stato spostato a giugno.