QR code per la pagina originale

Coronavirus, riprese in pausa per le serie Netflix

Netflix ha dovuto interrompere la produzione di molte serie TV originali a causa dell'epidemia da nuovo coronavirus.

,

Netflix si ferma, e non solo lui. I servizi di streaming, compresi i giganti di TV e media, stanno subendo gli effetti della pandemia globale da nuovo coronavirus. Secondo l’Hollywood Reporter e Deadline, Netflix avrebbe dunque messo in pausa tutte le riprese di film e serie TV per due settimane, sia negli Stati Uniti che in Canada, per rispettare le restrizioni dettate dal governo in vista dell’epidemia di COVID-19.

Gli show interessati includono Stranger Things, punta di diamante del servizio che ha dovuto interrompere la produzione della sua quarta stagione, così come la serie urban fantasy Lucifer e la commedia drammatica Russian Doll. Show girati al di fuori di Stati Uniti e Canada invece, come The Witcher per esempio, verranno valutati caso per caso.

Netflix non è l’unico servizio di streaming che ha dovuto mettere in pausa i suoi progetti per via del coronavirus, naturalmente. Anche Apple ha dovuto sospendere la produzione di numerose serie per la sua nuova piattaforma Apple TV+, tra cui Lisey’s Story (tratta dal romanzo del 2006 di Stephen King, La storia di Lisey), The Morning Show con Jennifer Aniston e la seconda stagione del thriller Servant. Nel frattempo, Disney ha dovuto mettere in pausa la produzione di Loki e WandaVision, nonché di The Falcon and the Winter Soldier.

A proposito della Casa di Topolino, la piattaforma streaming Disney+ sarà lanciata in Italia il 24 marzo e includerà tutti i Classici d’animazione, la prima serie TV live-action di Star Wars, i film Marvel, quelli Pixar e tanto altro ancora.

Video:Nuove icone profilo per Netflix