QR code per la pagina originale

Le EufyCam ora supportano HomeKit Secure Video

eufyCam 2 e 2C ora supportano HomeKit Secure Video, l'applicazione di Apple che necessità di un dispositivo dotato dell'ultima versione di iOS.

,

Eufy, brand dedicato alla smart home del gruppo Anker, ha iniziato a implementare il supporto ai modelli di videocamere di sicurezza 2 e 2C dell’applicazione di Apple pensata per questo genere di prodotti, HomeKit Secure Video. Attualmente il processo si trova in una fase beta che è partita il 18 marzo e si concluderà a fine marzo, il 31. Il firmware di questa beta è già disponibile per il download, ma bisogna contattare il supporto per avere l’accesso anticipato.

L’accesso libero a tale software inizierà il primo aprile, una fase che durerà ulteriori 10 giorni. L’aggiornamento in sé verrà installato in modo automatico dal dispositivo quando HomeBase sarà inattivo. Per poter usufruire di questa possibilità bisogna comunque possedere un iPhone, un iPad o un iPod Touch dotato dell’ultima versione del sistema operativo di Apple, iOS 13.4. Oltre a questo, bisogna anche avere l’app Home già configurata su uno di questi dispositivi e un piano di iCloud da 200 GB o anche superiore. Il software richiede necessariamente un hub per funzionare il quale serve anche per gestire in tutta tranquillità gli accessori HomeKit da remoto, una possibilità che si può concedere anche ad altre persone scelte tramite autorizzazioni. Il sistema messo a punto da eufyCam è in grado di gestire fino a 4 telecamere e nel caso se ne voglia aggiungerne altre, bisogna avere a disposizione un secondo HomeBase.

A seguito del futuro aggiornamento ci saranno dei cambiamenti evidenti sui dispositivi. Il LED delle telecamere diventerà rosso, un segnale che avvisa i diretti interessati che è attiva la registrazione o lo streaming. Altro cambiamento riguarda il logo e il timestamp che si spegneranno mentre il sistema di rilevamento subirà modifiche importanti. Come detto però, attualmente l’implementazione si trova in fase beta e se si vuole avere accesso al software lo si può richiedere trami questa mail [email protected].

Video:Netgear Arlo Go