QR code per la pagina originale

Coronavirus: servizi gratuiti su Facebook Messenger

Facebook invita gli sviluppatori a fornire servizi gratuiti su Messenger, come app e bot, in modo da informare i cittadini sulla pandemia del coronavirus.

,

Facebook ha annunciato il lancio di un programma globale che permetterà agli sviluppatori di fornire servizi gratuiti alle organizzazioni sanitarie governative e alle Nazioni Unite attraverso Messenger. L’obiettivo dell’iniziativa è utilizzare la piattaforma di messaggistica per informare i cittadini sul Coronavirus mediante app e bot.

L’azienda di Menlo Park ha recentemente introdotto un Centro Informazioni sul social network per cercare di combattere le fake news con la pubblicazione di notizie provenienti da fonti affidabili. Anche WhatsApp ha aperto una pagina che spiega come trovare informazioni attendibili e rimanere in contatto con amici e familiari. L’app di messaggistica può essere inoltre sfruttata per ricevere aggiornamenti sulla pandemia direttamente dall’OMS (basta inviare un messaggio con il testo Hi al numero +41 79 893 1892).

L’iniziativa per Messenger permette alle autorità internazionali, nazionali, regionali o comunali di utilizzare app di terze parti o sistemi automatici (bot) per informare i cittadini. Gli sviluppatori offriranno gratuitamente i loro servizi per tutta la durata dell’emergenza e forniranno consigli su varie funzionalità, come la condivisione delle notizie e la risposta automatica alle domande più frequenti.

Grazie al supporto di Botmaker.com, il Ministro della Salute dell’Argentina ha lanciato un servizio che informa i cittadini 24 ore al giorno. Simili soluzioni sono utilizzate dall’UNICEF e dal Ministro della Salute del Pakistan. Facebook ha inoltre organizzato un hackaton online, al quale possono partecipare gli sviluppatori che desiderano creare soluzioni di messaggistica rivolte alla popolazione. I vincitori riceveranno un invito alla conferenza F8 2021 (l’edizione 2020 è stata cancellata).

Video:Oculus Quest, divertimento con il tennis