QR code per la pagina originale

Come cambia la mobilità durante l’epidemia: i dati di Apple

Apple lancia lo strumento Mobility Trends Reports per illustrare come è cambiata e sta cambiando la mobilità nel Mondo durante la pandemia di COVID-19.

,

Come è cambiata e sta cambiando la mobilità durante questa prima fase dell’epidemia di coronavirus COVID-19 in cui milioni e milioni di cittadini in tutto il Mondo sono chiamati a rimanere in casa per rallentare il contagio? Ce lo dice Apple grazie al nuovo strumento Mobility Trends Reports.

Il colosso di Cupertino può contare sull’applicazione Mappe utilizzata da milioni di utenti dotati di iPhone e grazie a quelle richieste di informazioni sugli spostamenti, Apple ha deciso di rendere disponibili, ovviamente in forma anonima, i dati sulla mobilità in 63 Paesi del Mondo non soltanto per soddisfare la curiosità degli utenti, ma anche per fornire a governi ed autorità sanitarie uno strumento in più per capire come si muovono le persone, quali sono le aree più interessate dagli spostamenti e dove andare ad intensificare gli appelli o i controlli.

Mobility Trends Reports è consultabile anche dagli utenti a questo indirizzo. Scopriamo così, andando a guardare la situazione in Italia, come si è rapidamente ridotta la mobilità nel Paese a partire dall’entrata in vigore delle misure restrittive: -87% di persone alla guida, -89% di persone in giro a piedi e addirittura -91% di persone che utilizzano i mezzi pubblici.

Oltre a permetterci di controllare l’andamento della mobilità Paese per Paese, ma anche città per città, lo strumento di Apple ci fornisce anche un confronto tra Paesi: se in Italia la mobilità si è complessivamente ridotta dell’87% rispetto alla media, in Germania il calo è stato soltanto del 54%, mentre negli Stati Uniti la riduzione è stata del 63%.

I dati, spiega Apple, vengono aggiornati quotidianamente in base all’utilizzo che gli utenti fanno di Mappe e possono essere scaricati in formato CSV per fini statistici e di ricerca.