QR code per la pagina originale

Videochiamate di gruppo con Facebook Messenger Rooms

Facebook lancia Messenger Rooms: è possibile fare videochiamate di gruppo gratis fino a 50 partecipanti senza limiti di tempo

,

Facebook lancia Messenger Rooms, nuovo servizio per effettuare videochiamate di gruppo. La parola d’ordine di questo lockdown è smart working, con le riunioni a distanza che sono divenute il pane quotidiano per le aziende, esattamente come le lezioni in videoconferenza hanno rappresentato la soluzione per le scuole che hanno avuto la necessità di proseguire con i programmi ministeriali. Di strumenti che consentono di effettuare videocall di gruppo a livello più o meno professionale ce ne sono diversi, ma Facebook ha deciso di mettere a disposizione un ulteriore servizio.

Creare una stanza e videochiamare con Facebook Messenger Rooms

Con Messenger Rooms è possibile creare una Stanza virtuale direttamente da Facebook o dall’app Messenger. Fatto ciò, è possibile invitare alla videochiamata fino a 50 persone, anche se non hanno un account del social network. Le conversazioni non hanno limiti di tempo e questo è già un ottimo punto di partenza, visto che le versioni gratuite di servizi concorrenti presentano limitazioni da questo punto di vista.

Chi viene invitato in una stanza può accedervi tramite computer o smartphone e senza dover scaricare o installare nulla. Tra le opzioni disponibili, ci sono gli effetti di realtà aumentata, ma anche nuovi effetti per aggiornare le conversazioni video, come ad esempio sfondi a 360 gradi. In attesa di nuovi effetti, saranno disponibili sin da subito, annuncia Facebook, 14 nuovi filtri che offrono l’illuminazione ambientale o dei volti.

Facebook garantisce: videochiamate nel rispetto della privacy

“Per celebrare un evento – si legge nella nota del social network che annuncia il lancio di Messenger Rooms – organizzare un gruppo di lettura o semplicemente per chiacchierare con degli amici, non occorrerà più chiamare prima o fissare un appuntamento in calendario, sarà sufficiente aprire una Stanza su Facebook e condividerla attraverso la propria bacheca, i Gruppi o gli Eventi, per permettere alle persone di farci un salto. Presto sarà possibile aprire una Stanza anche da Instagram Direct, WhatsApp e Portal”.

Prendendo subito le distanze dai problemi di privacy riscontrati nelle ultime settimane da Zoom, Messenger Rooms sottolinea di aver posto la sicurezza alla base del proprio servizio. “Facebook non vede o ascolta le vostre chiamate – recita il comunicato – La persona che crea la Stanza può scegliere chi può vederla e chi può partecipare, deve essere presente per avviare la conversazione e può rimuovere gli ospiti in qualsiasi momento. È possibile segnalare una Stanza o inviare un feedback se si ritiene che abbia violato gli standard della comunità di Facebook. Dato che Facebook non visualizza o ascolta le chiamate, le segnalazioni non includeranno l’audio o il video della Stanza”.

Oltre a Messenger Rooms, il cui rollout è già partito in Italia questa settimana , Facebook ha ultimamente annunciato l’ampliamento delle videochiamate tramite WhatsApp fino a 8 persone (il precedente limite era di 4 partecipanti).