QR code per la pagina originale

Facebook Messenger Rooms disponibile in Italia

Facebook Messenger Rooms è ufficialmente disponibile negli Stati Uniti: ecco quando il servizio arriverà in Italia.

,

Facebook Messenger Rooms è adesso disponibile negli Stati Uniti, in Canada e in Messico, e la prossima settimana raggiungerà anche altri Paesi del mondo. Ma il servizio è già disponibile anche in Italia. Si tratta di una soluzione per le videoconferenze che cerca di imitare Zoom o Google Meet, consentendo agli utenti di effettuare chiamate di gruppo.

A presentare Facebook Messenger Rooms ci ha pensato lo stesso Mark Zuckerberg, papà del social network, spiegando alcune delle sue funzioni. Si può infatti leggere sul suo profilo Facebook:

Con così tante persone di tutto il mondo costrette a stare in casa, facciamo affidamento sulle videochiamate per sentirci vicino ai nostri cari. WhatsApp e Messenger sono già le app di videochiamate più popolari a livello globale, ma per i gruppi numerosi la maggior parte dei servizi là fuori è progettata per il telelavoro, non per le interazioni sociali. Facebook Messenger Rooms è invece un’app per le videochiamate di gruppo progettata per le interazioni sociali. Le call non hanno limiti di tempo, le stanze possono ospitare fino a 50 persone ed è possibile crearle gratuitamente su Messenger, Facebook e presto anche Instagram e WhatsApp. Si può creare una room privata e invitare i propri amici con un link, oppure crearne una per i propri gruppi o per un evento che si sta pianificando. È possibile anche creare una stanza nella parte superiore del feed per tutti i propri amici, e vedere chi di loro si ferma per un saluto. Non è necessario programmare l’orario come accade con gli altri servizi di videoconferenze: è molto più divertente e pratico.

Messenger Rooms is now available to everyone in the US, Canada and Mexico, and will be available to everyone globally…

Pubblicato da Mark Zuckerberg su Giovedì 14 maggio 2020

Ovviamente non manca la possibilità di tenere fuori gli intrusi o far uscire le persone da una chat di gruppo. Non è necessario avere un account Facebook per entrare in una stanza, si può partecipare semplicemente tramite browser.