QR code per la pagina originale

Nuovo Android Auto con modalità wireless

Google ha rilasciato una nuova versione di Android Auto: aggiunta la modalità per connettere lo smartphone alla vettura in wireless

,

Il sistema operativo Android è ormai un punto di riferimento anche nel settore automobilistico ed in un periodo ricco di novità, Google non poteva non pensare anche a questa nicchia di clientela. Android Auto è ormai un compagno di viaggio per milioni di automobilisti (è supportato da oltre 400 modelli di vetture), un elemento ricercato anche in fase di acquisto di una vettura, poiché aggiunge una serie di strumenti particolarmente utili. Tramite l’assistente di Google, Android Auto evita distrazioni durante la guida senza dover rinunciare all’utilizzo del proprio dispositivo nel pieno della sue funzionalità (mappe, promemoria, chiamate e quant’altro).

Android Auto: la nuova modalità wireless

Con l’ultimo update rilasciato lo scorso 27 maggio, Google ha deciso di fare un ulteriore passo avanti aggiungendo alcune interessanti novità, ma è su una in particolare che conviene subito soffermarsi: la possibilità di connettere il proprio smartphone alla vettura in modalità wireless. Si tratta di una delle richieste che gli utenti fanno da maggior tempo, ma ora è realtà, anche se c’è in questa prima fase un piccolo “giallo” relativo alla sua disponibilità Non sarebbe, infatti, universale perché stando agli sviluppatori di XDA Developer che hanno studiato il codice del nuovo Android Auto, lo stesso è risultato disponibile solo nelle seguenti nazioni: Inghilterra, Taiwan, Svizzera, Spagna, Sud Corea, Sud Africa, Singapore, Filippine, Nuova Zelanda, Italia, Irlanda, India, Francia, Germania, Austria, Australia.

Come sapere se il proprio smartphone è compatibile

La buona notizia è intanto che gli utenti italiani possono sin da subito usufruire della nuova funzionalità essendo il Bel Paese nell’elenco dei primi 16 Paesi in cui è stato effettuato il rollout, anche se per l’accesso è necessario uno smartphone che la supporti espressamente. A tal proposito, vi consigliamo sempre di fare riferimento alla guida ufficiale di Android Auto resa disponibile da Google attraverso questo indirizzo web.