QR code per la pagina originale

Apple ha disattivato l’account sviluppatore di Epic Games

Come promesso, Apple ha disattivato l'account sviluppatore di Epic Games e tutti i titoli ad esso legati sono spariti dall'App Store.

,

Detto, fatto. Apple, come anticipato qualche giorno fa, ha terminato oggi l’account sviluppatore di Epic Games e la diretta conseguenza di questa azione è che tutte le applicazioni legate a quell’account sono spartite dall’App Store.

Dopo Fortnite, rimosso dalla stessa Apple dopo il tentativo di Epic Games di aggirare il sistema di acquisti in-app di App Store, ora con la disattivazione dell’account sviluppatore di Epic Games sono spariti dallo store digitale di Apple anche titoli come Battle Breakers e Infinity Blade Stickers.

Come per Fortnite, gli utenti che hanno installato i titoli di Epic Games sul proprio iPhone o iPad potranno continuare a giocare quei giochi, ma non sarà più possibile scaricarli per la prima volta da App Store.

Epic Games aveva tentato per vie legali di impedire ad Apple si chiudere il proprio account sviluppatore almeno finché la causa intentata all’azienda di Cupertino per il caso Fortnite sarebbe rimasta aperta. Così non è stato e ed Apple non soltanto ha disattivato come da programma l’account di Fortnite, ma ha anche deciso di puntare sul diretto avversario di Fortnite, PUBG, mettendolo ben in evidenza in App Store.