QR code per la pagina originale

Android, Google rimuove tre applicazioni per bambini dal Play Store

Princess Salon, Number Coloring e Cats & Cosplay violavano la politica sulla privacy per la raccolta dati.

,

Android è l’OS più diffuso e usato al mondo, e per questo anche al primo posto per numero di applicazioni supportate. Il sistema operativo per dispositivi mobili sviluppato da Google e basato sul kernel Linux vanta infatti qualcosa come circa tre milioni di app nel suo Play Store.

Ma come spesso accade in questi casi, la visibilità garantita da un servizio di distribuzione digitale come quello di Google finisce a volte per attirare anche qualche malintenzionato. Così, tra molti software utili o comunque innocui, se ne possono nascondere alcuni pericolosi o poco affidabili.

google play store batteria

Su segnalazione dell’International Digital Accountability Council (IDAC), un’organizzazione no-profit di tutela dei consumatori, la società di Mountain View ha rimosso dal suo catalogo tre applicazioni destinate a un pubblico molto giovane.

Possiamo confermare che le app a cui si fa riferimento nel rapporto sono state rimosse. Ogni volta che troviamo un’app che viola le nostre norme, agiamo”.

Lo ha detto un portavoce di Google, spiegando come in effetti le società sviluppatrici dei software incriminati abbiano
violato la privacy di molti utenti, che sono stati tracciati inconsapevolmente tramite le applicazioni Princess Salon, Number Coloring e Cats & Cosplay.

Tramite l’utilizzo di SDK – pacchetti di sviluppo per applicazioni,-le aziende proprietarie delle tre app avrebbero raccolto dati sensibili che avrebbero potuto utilizzare per accedere all’ID Android e all’AAID (Android Advertising ID) dell’utente.

L’IDAC, guardiani del web

L’International Digital Accountability Council (o IDAC), è un’organizzazione che si dedica a garantire un mercato digitale “equo e affidabile per i consumatori di tutto il mondo attraverso il monitoraggio, l’indagine, l’istruzione e la collaborazione con piattaforme e sviluppatori”, com’è scritto sul loro sito ufficiale.

L’IDAC è composta da avvocati esperti in materia di privacy dei dati, esperti di protezione dei consumatori, e tecnici specialisti che si dedicano al miglioramento del panorama digitale.

Video:LibreOffice 6.3