QR code per la pagina originale

Luna, oggi la NASA si prepara a fare un annuncio importante

L'Agenzia Spaziale americana terrà una conferenza stampa in diretta streaming in tutto il mondo: ecco come e quando vederla dall’Italia.

,

La NASA farà oggi un importante annuncio relativo al nostro satellite. A svelarlo è stato lo stesso ente spaziale americano, che sulla sua pagina ufficiale delle dirette streaming ha annotato una conferenza stampa per questo lunedì 26 ottobre 2020, con tema principale proprio la Luna e una misteriosa scoperta che la riguarderebbe.

Sull’argomento però non è trapelato nulla di ufficiale, se non che si tratta di una scoperta fatta grazie a SOFIA, l’osservatorio aereo più grande del mondo, nato da una collaborazione tra NASA e DLR, l’Agenzia Spaziale tedesca, e che “darà un contributo importante agli sforzi volti a ottenere una migliore comprensione della Luna e a portare avanti l’esplorazione dello spazio profondo”.

Lo Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy (SOFIA) è un progetto che ha visto la luce il 26 maggio del 2010 e consiste in un Boeing 747SP modificato nella fusoliera di poppa, che può aprirsi fino a permettere a un telescopio riflettore con un diametro di 2,5m, di compiere osservazioni nella stratosfera ad altitudini di circa 12km.

A che ora e dove vedere la diretta

La NASA trasmetterà la conferenza stampa in diretta streaming a partire dalle 17.00 (ora italiana). L’evento verrà trasmesso su vari canali, a cominciare dalla pagina Facebook ufficiale dell’Agenzia Spaziale americana. In alternativa ci sono il canale YouTube NASA, e la pagina ufficiale dell’ente, direttamente a questo indirizzo. La conferenza vedrà gli interventi inziali del dott. Paul Hertz, direttore del dipartimento di Astrofisica della NASA, e del dott.ssa Naseem Rangwala, scienziato del progetto SOFIA all’Ames Research Center.

Cosa avrà scoperto la NASA sulla Luna?

Come spesso accade in questi casi, la rete si è letteralmente scatenata sull’argomento, con decine di supposizioni e teorie, anche le più disparate, sul possibile contenuto della scoperta, rimbalzate da una parte all’altra del web. Usando però un po’ di logica, la rivelazione avrebbe in realtà a che fare con il futuro degli allunaggi del progetto Artemis, previsti con equipaggio umano dopo il 2024.

Video:NASA: le case su Marte, il concept di Zopherus