Cyberpunk 2077, giocatori a rischio di attacchi epilettici?

Liana Ruppert, redattrice di Game Informer, ha svelato su Twitter di aver avuto un attacco durante una partita a Cyberpunk 2077.

Parliamo di

Cyberpunk 2077, uno dei titoli più attesi dell’anno, arriva finalmente oggi nei negozi di tutto il mondo su PC, Google Stadia, Xbox One e PlayStation 4, e attraverso la retrocompatibilità, anche su PlayStation 5 e Xbox Series X|S. Ma a far parlare del gioco in queste ore non è tanto la sua disponibilità sul mercato, quanto piuttosto la notizia che il potrebbe causare attacchi epilettici in alcuni videogiocatori più “sensibili”.

E’ quello che sarebbe accaduto a Liana Ruppert, redattrice di Game Informer, vittima di un attacco proprio durante una partita a Cyberpunk 2077, come da lei stessa segnalato sul suo account ufficiale di Twitter. Della questione si è subito interessata Epilepsy Action, uno dei principali enti di beneficenza del Regno Unito, che fornisce informazioni, consigli e supporto alle persone con epilessia.

In un tweet, Epilepsy Action evidenzia come “Cyberpunk 2077 presenta luci lampeggianti rosse e bianche rapide, e altre animazioni che potrebbero causare convulsioni in persone con epilessia fotosensibile. Queste funzionalità non sono sicure e avrebbero dovuto essere evitate per rendere il gioco più accessibile”. La risposta di CD Projekt RED non si è fatta attendere, e curiosamente è arrivata sempre tramite il famoso social:

Grazie per averci segnalato la questione. Stiamo lavorando per aggiungere un testo di segnalazione all’interno del gioco, oltre a quello che è presente nell’EULA. Inoltre il team di sviluppo sta lavorando per trovare una soluzione definitiva al problema e per implementarla del videogame il prima possibile.”

La software house polacca sta investendo moltissime risorse in questo titolo – addirittura più di quanto fece in The Witcher 3: Wild Hunt -, tanto da aver addirittura aperto una nuova divisione a Breslavia denominata CD Projekt Wroclaw. Pertanto siamo certi porrà rimedio alla questione, ci auguriamo in tempi brevi.

Cyberpunk 2077 e il suo mondo distopico

Il videogioco, lo ricordiamo, è ambientato in un mondo futuristico dove il rapporto tra l’essere umano e la tecnologia è ormai simbiotico, e le macchine hanno superato per intelletto gli esseri umani. In Cyberpunk 2077 i giocatori vestono i panni di V, un mercenario ambizioso, nella megalopoli futuristica di Night City, una città governata dalle Corporation e ossessionata dalla tecnologia e dalle modifiche cibernetiche dei corpi.

Ti potrebbe interessare