QR code per la pagina originale

Crisi COVID, Eni in supporto degli over 80 con “Non siete soli”

Eni lancia l'iniziativa "Non siete soli" per dare supporto agli anziani over 80 più colpiti dalla crisi provocata dalla pandemia.

,

Gli anziani, e in particolare gli over 80, sono ad oggi la categoria più a rischio in questa pandemia di COVID-19 che va avanti ormai da dieci mesi. Spesso soli, coi familiari a chilometri di distanza e un invito a rimanere il più possibile a casa che si rinnova ormai da mesi.

Eni Foundation ha lanciato in queste ore un’iniziativa che punta a dare un piccolo supporto agli anziani over 80. “Non siete soli”, partita in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio ACAP Onlus, la Fondazione Campagna Amica e Coldiretti, prevede la consegna di 20mila pacchi alimentari agli anziani di tre grandi città – Milano, Roma e Napoli – che ormai da mesi stanno vivendo in una situazione di estrema difficoltà perchè non sono stati inseriti in alcuna rete assistenziale.

La Fondazione di Eni, costituita nel 2006, ha stimato che stanno 380mila gli anziani over 80 nelle tre città selezionate per l’iniziativa “Non siete soli“. Di questi, il 5% vivrebbe in uno stato di povertà assoluta: 19mila anziani in gravi difficoltà che non riescono a provvedere alla propria sopravvivenza. Una parte di questi si trova ospite in istituti o residenze per anziani, mentre il 35% non è legato ad alcuna rete di supporto. “Non siete soli” si rivolge in particolare a queste 6.700 persone.

L’iniziativa avrà una durata di 5 mesi e consisterà nella consegna a domicilio di tre pacchi alimentari da qui all’aprile 2021, in tre diversi periodi che riusciranno a garantire un minimo di continuità: ogni anziano riceverà periodicamente un pacco alimentare a casa, consegnato dagli operatori della Comunità di Sant’Egidio.

Ogni pacchi alimentare avrà un peso indicativo di 12 chilogrammi e conterrà numerosi e diversificati prodotti non deperibili 100% italiani selezionati da Coldiretti e Fondazione Campagna Amica, oltre a dispositivi di protezione individuale forniti da Eni.

L’iniziativa, però, non si ferma alla consegna dei pacchi alimentari. L’obiettivo è sì quello di dare supporto a queste persone sole ed in grave difficoltà, ma allo stesso tempo si cercherò, visto il contatto diretto, di instaurare una relazione con gli anziani che non sono supportati da alcuna rete e di creare dei percorso di intervento con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni di vita.

Video:Open Innovation e Trasformazione Digitale: le testimonianze di Eni