Oggi è il Safer Internet Day, le scuole contro il cyberbullismo

Il Ministero dell’Istruzione la celebra con laboratori online, dirette su Facebook e YouTube, e la presentazione delle nuove Linee guida.

Parliamo di

Oggi è il Safer Internet Day, la Giornata mondiale dedicata all’uso positivo di Internet e alla sensibilizzazione per i rischi che comporta utilizzare la Rete, istituita e promossa dalla Commissione Europea. Quest’anno l’appuntamento, con il consueto motto “Together for a better Internet”, propone un fitto programma di iniziative messe in campo dal Ministero dell’Istruzione, coordinatore di “Generazioni connesse”, il Safer Internet Centre in Italia, il Centro italiano per la sicurezza in Rete.

Grazie alla collaborazione con i partner di “Generazioni Connesse”, tra i quali spiccano l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, la Polizia di Stato, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e SOS il Telefono Azzurro, si svolgeranno webinar, laboratori digitali, dirette con esperti e la presentazione ufficiale delle nuove Linee di orientamento del Ministero dell’Istruzione per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Safer Internet Day: oggi la Live dell’evento nazionale

Il clou delle attività sarà nella mattinata di oggi, 9 febbraio 2021, con l’edizione online dell’evento nazionale, che si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 13:00, in diretta sul canale Facebook e YouTube del Ministero e di Generazioni Connesse (qui il link per seguire).

L’iniziativa si articolerà in una prima sessione, dalle 10:00 alle 11.30, durante la quale istituzioni, decisori politici ed esperti si incontreranno con i giovani delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, per approfondire le tematiche del Better Internet for Kids Policies, ovvero opportunità e criticità connesse al mondo virtuale.

Saranno presenti influencer, esperti, animatori digitali e giovani “attivisti” dello Youth Panel e del Movimento Giovani per Save the Children, che mostreranno esempi e azioni virtuose italiane relative all’uso delle nuove tecnologie.

Rispetto alle precedenti edizioni, la Giornata mondiale della sicurezza in Rete di quest’anno assume una valenza ancor più significativa: l’emergenza sanitaria ha inciso sulle abitudini degli adolescenti italiani e, in particolare, sull’approccio al mondo virtuale e al digitale.

Secondo i dati forniti dall’Osservatorio Indifesa di Terre des Hommes relativi al 2020, il 93% degli adolescenti ha affermato di sentirsi solo, con la percentuale di coloro che hanno indicato di provare solitudine “molto spesso” passata dal 33% al 48% rispetto alla rilevazione precedente.

Ti potrebbe interessare