QR code per la pagina originale

Samsung lancia Wildlife Watch, progetto di ranger virtuali contro il bracconaggio

L’iniziativa in partnership con Africam, permette di scrutare a distanza gli animali selvaggi della savana africana e difenderli dai cacciatori.

,

Samsung annuncia il lancio di Wildlife Watch, un nuovo ambizioso programma che utilizza la tecnologia per combattere la caccia di frodo nella savana africana. Le fotocamere professionali di Samsung Galaxy S20 Fan Edition (FE) riprenderanno infatti immagini dal vivo che saranno trasmesse in streaming 24 ore su 24, 7 giorni su 7 dalla Riserva Naturale di Balule, in Sudafrica, parte del Kruger National Park.

Attraverso l’iniziativa su wildlife-watch.com, gli spettatori saranno più vicini al lavoro dei ranger, avendo la possibilità di osservare gli animali che proteggono e di effettuare donazioni in supporto, oltre che notificare loro quando si nota un animale in difficoltà o possibili segnali di caccia di frodo, condividendo le immagini attraverso scatti sui social.

Samsung e i Black Mamba

Samsung ha unito le proprie forze con quelle di Africam, un gruppo di appassionati di animali selvatici che ha l’obiettivo di collegare il pubblico alle immagini e ai suoni dal vivo della savana africana. Il modello profit for purpose di Africam punta a sostenere la “Black Mamba Anti-Poaching Unit”, un’unità composta da sole donne che utilizza metodi non violenti per prevenire la caccia di frodo, una pratica aumentata durante la pandemia poiché i cacciatori illegali approfittano dell’improvviso calo del turismo.

L’Unità Anti-Bracconaggio Black Mambas è stata fondata nel 2013 da Transfrontier Africa NPC, per proteggere la regione occidentale di Olifants della riserva naturale di Balule. Gli obiettivi del progetto non sono solo la protezione della fauna selvatica attraverso un’azione sul campo, ma anche attraverso l’essere un modello di comportamento nelle loro comunità.

Per aiutare l’unità sul lavoro, una jeep camouflage è stata equipaggiata con un Samsung Galaxy S20 FE, mentre altri quattro dispositivi analoghi sono stati installati come telecamere aggiuntive tra gli arbusti, aumentando di oltre il 50% la portata dell’infrastruttura Africam già esistente nella Riserva. La fotocamera dei device viene infatti usata per riprendere gli animali in live streaming. I pixel più grandi, l’AI migliorata e lo Space Zoom 30X, che include lo zoom ottico 3x, permettono in tal senso di migliorare la qualità delle foto che il team Black Mamba realizza durante la ronda.

Il programma Galaxy Upcycling

Ma non è tutto: nell’ambito dell’iniziativa Wildlife Watch, gli smartphone Samsung sono riutilizzati dai ranger come telecamere a circuito chiuso per le recinzioni perimetrali, rappresentando un supporto tecnico cruciale per migliorare le loro pattuglie quotidiane. Nel rispetto quindi del programma Galaxy Upcycling, tramite il quale l’azienda punta al riutilizzo di prodotti esistenti attribuendogli ruoli inediti per svolgere nuove funzioni, per mantenere uno sviluppo sostenibile e ridurre gli sprechi.

Video:Huawei Mate 10 Lite: doppia dual camera e alluminio