QR code per la pagina originale

Telegram lancia le Voice Chats 2.0 e diventa Clubhouse

Telegram si aggiorna su Android e ora è praticamente identico a Clubhouse: come si avviano conversazioni vocali e podcast

,

Telegram fa un altro passo verso Clubhouse introducendo nell’app per dispositivi Android le Voice Chats 2.0. Dopo aver esteso le chat vocali a gruppi e canali, l’applicazione di messaggistica ora consente di avviare e partecipare direttamente a conversazioni audio esattamente come avviene sul social network più in voga in questo momento. Ci sono però degli elementi che ci spingono a definire questi nuovi podcast di Telegram unici rispetto alla concorrenza. Vediamo quali sono.

Le peculiarità della Voice Chats 2.0

I partecipanti alle nuove chat vocali possono anche rimanere anonimi, ovvero risultando presenti nell’elenco dei partecipanti ma senza rivelare il proprio nome o il nickname. Inoltre, gli amministratori di una stanza hanno la possibilità di registrare una parte o anche l’intera trasmissione in modo da renderla fruibile in un secondo momento. Le stanze in cui l’audio delle conversazioni viene registrato sono identificate da un pallino rosso accanto al titolo. Per il resto, il funzionamento è molto simile a Clubhouse, in cui chi entra in una room ha il microfono spento e ha possibilità di chiedere la parola. Una volta che un amministratore ha dato il via libera, l’utente figurerà nella lista degli speaker.

Le altre novità dell’update di Telegram per Android

Per aprire una room, la prima cosa da fare è creare un gruppo pubblico, tappare sull’icona del menu delle impostazioni e poi avviare la chat vocale. L’update dell’app di Telegram per Android, che arriva curiosamente in contemporanea con il lancio di Twitter Spaces, un altro progetto in stile Clubhouse, apporta anche altre migliorie generiche, come la scelta dell’azione tramite uno swipe verso sinistra e destra. Con questo movimento, ad esempio, si possono archiviare, ma anche segnare come letta, eliminare, silenziare o fissare una conversazione. In generale, si conferma la tendenza da parte di app di messaggistica a social network a rincorrere la moda dei podcast. Durerà?

Video:YouTube e la sfocatura personalizzata per i volti