Xbox conferma il supporto pieno allo sviluppo di giochi per PC

Microsoft Xbox sottolinea l’importanza dei feedback di sviluppatori e giocatori nella sua scelta di supportare al meglio la community PC.

Parliamo di

Fin dalla creazione di Windows, Microsoft si è impegnata per quattro decenni ad ascoltare le necessità dei giocatori e degli sviluppatori di giochi per PC, e a imparare dai loro feedback quegli elementi utili per soddisfarne le esigenze e i desideri. Negli ultimi 18 mesi, di conseguenza, sono stati rilasciati grandi giochi per PC come Age of Empires II e III DE, Gears Tactics, Wasteland 3, Minecraft Dungeons e Microsoft Flight Simulator. Inoltre cresce l’impegno nell’ottimizzare al meglio per i computer le conversioni di produzioni da console. In attesa di conoscere i prossimi titoli per PC come Age of Empires IV, Microsoft ha voluto ripercorrere il suo lungo viaggio e indicare i prossimi passi.

Matt Booty, Head of Xbox Game Studios, ha in tal senso pubblicato un post su Xbox Wire dove spiega i continui investimenti di Microsoft nell’ecosistema di gioco per PC e sul lavoro che l’azienda ha fatto recentemente per sostenere gli sviluppatori e la community.

Abbiamo investito nell’ecosistema dei giochi per PC per garantire che quest’ultimo sia una parte fondamentale del modo in cui le persone possono giocare.

Per Matt Booty, l’idea del “giocatore” moderno è quella di una figura che “gioca a molti tipi di titoli su dispositivi differenti”, diversamente da un passato dove gli utenti si identificavano fortemente con l’essere “un giocatore per console, un giocatore per PC o un giocatore mobile”. Secondo l’Head of Xbox Game Studios, quindi, non ha più senso pensare a creare “cose diverse per persone diverse”, ovverosia videogiochi per una specifica piattaforma e la sua utenza, visto che questa è diventata “aperta” e trasversale.

I progetti Microsoft Xbox per il gioco su PC

Sul tema è intervenuta anche Sarah Bond, Head of Game Creator Experiences and Ecosystem, che tramite un post su LinkedIn ha parlato del lavoro che il colosso di Redmond sta facendo per permettere agli sviluppatori di realizzare le loro ambizioni creative e di pubblicare incredibili titoli per personal computer con Windows. Tra le novità previste sono stati annunciati:

  • Cross-play e cross-progression per il multiplayer di Halo Infinite;
  • Halo: The Master Chief Collection ha raggiunto oltre 10 milioni di giocatori dal suo lancio su Xbox Game Pass per PC;
  • A partire dal 1° agosto la quota dei ricavi netti delle vendite per gli sviluppatori dei giochi per PC sul Microsoft Store aumenterà dal 70% all’88%.

Microsoft ha poi sottolineato l’importanza del cloud per rendere i giochi da console accessibili su un numero ancora maggiore di PC. Sebbene non sia destinato a sostituire i giochi nativi per PC, Xbox Cloud Gaming consente ai membri di Xbox Game Pass Ultimate di giocare a oltre 100 giochi per console su una vasta gamma di computer, da macchine entry-level con specifiche inferiori a dispositivi meno recenti che altrimenti non potrebbero gestire i giochi che richiedono più potenza.

Ti potrebbe interessare