WhatsApp, dal 15 maggio in vigore nuova informativa privacy

Vi spieghiamo cosa cambia per gli utenti WhatsApp con i nuovi termini e la nuova informativa privacy, e cosa succede a chi non le accetta.

Parliamo di

A partire dal prossimo 15 maggio 2021 entrerà ufficialmente in vigore la nuova informativa sulla privacy di WhatsApp. Per comprendere al meglio cosa vi aspetta, abbiamo preparato questo articolo con tutte le domande e le risposte utili, soprattutto sul tema cancellazione account, privacy della messaggistica e sulle modalità di collaborazione con Facebook.

Nuova informativa sulla privacy di WhatsApp

L’azienda ha già da mesi pubblicato una lunga FAQ sulla sua pagina ufficiale, dove in estrema sintesi spiega come i nuovi termini di utilizzo della app non modifichino più di tanto i vecchi, e che di fatto non sono quindi diversi da quelli di qualsiasi altro servizio di messaggistica:

È importante precisare che l’aggiornamento dell’informativa NON riguarda in alcun modo la privacy dei messaggi che scambi con amici e familiari. Questo aggiornamento include invece modifiche che riguardano lo scambio, del tutto facoltativo, di messaggi con le aziende che usano WhatsApp e fornisce maggiore trasparenza sulle nostre modalità di raccolta e utilizzo dei dati.

Sul sito di Whatsapp viene inoltre specificato che né WhatsApp né Facebook possono leggere i messaggi privati o ascoltare le chiamate che un utente scambia con familiari, amici o colleghi di lavoro, che l’azienda non condivide i dati dei suoi fruitori con Facebook nell’area europea e che la decisione di condividere solo determinate informazioni sarà sempre legata alla libera scelta dell’utente.

Cosa succede a chi non accetta le nuove regole?

Il 15 maggio non sarà eliminato nessun account e non si perderanno funzionalità a seguito di questo aggiornamento. Ma chi non accetterà la norma, avrà accesso limitato alle funzionalità di WhatsApp fino a quando non accetterà gli aggiornamenti. Nel dettaglio:

  • Non potrà accedere all’elenco delle chat, tuttavia potrà rispondere alle chiamate e alle videochiamate in arrivo. Se ha abilitato le notifiche, potrà toccarle per leggere o rispondere ai messaggi, o richiamare in caso di chiamata o videochiamata persa.
  • Dopo alcune settimane con funzionalità limitate, non potrà ricevere chiamate in arrivo o notifiche e WhatsApp interromperà l’invio di messaggi e chiamate al suo telefono.
  • L’utente potrà esportare le chat e scaricare un rapporto del suo account autonomamente. Se avrà bisogno di aiuto per scaricare un rapporto o per eliminare il suo account, potrà contattare WhatsApp da qui.
  • Separatamente, verrà applicata la normativa dell’app di messaggistica sugli utenti inattivi.
  • Chi desidera eliminare il proprio account su AndroidiPhone o KaiOS, è invitato a pensarci bene, in quanto la cancellazione dello stesso non è reversibile, perché comporta l’eliminazione della cronologia dei messaggi, dei  backup di WhatsApp e la rimozione dell’account da tutti i gruppi dell’utente.
Ti potrebbe interessare