The Last of Us Part II si aggiorna per la next-gen

Il capolavoro di Naughty Dog riceve una patch gratuita di ottimizzazione per PlayStation 5. Tra le novità, i 60fps stabili.

Parliamo di

Il pluripremiato The Last of Us Part II ha ricevuto un aggiornamento che ottimizza il gioco per PlayStation 5. Una volta installata infatti la patch 1.08, il giocatore potrà scegliere, tra le opzioni, se giocare con un framerate di 30fps o 60fps, oltre a godere di una risoluzione migliorata, di tempi di caricamento più rapidi e altro ancora. Ma non è tutto: come svelato su PlayStation Blog da Arne Meyer, Director of Communications di Naughty Dog, questo è solo il primo passo. Il team di sviluppo, infatti, starebbe lavorando a nuove idee per rendere ancora più bello The Last of Us Part II su PS5.

The Last of Us Part II, emozioni post-apocalittiche

Nel complesso scenario di un mondo post-apocalittico si svolgono le vicende personali di alcuni individui, che diventano di riflesso lo specchio del dramma di milioni di persone. A causa di un terribile olocausto provocato da un fungo parassita che ha decimato la popolazione mondiale, facendola regredire a una sorta di epoca barbarica e oscurantista, ciò che è rimasto degli umani vive rintanata in vere e proprie enclave.

Alcune sono governate col pugno di ferro da quel che rimane delle forze armate governative, altre, spesso delle autentiche baraccopoli, da personaggi dal comportamento non sempre etico o da bande di criminali. In questo contesto, Ellie e Abby sono protagoniste di una vicenda che le vede contrapposte, moralmente divise interiormente tra il desiderio di vendetta e la voglia di vivere, di mettersi alle spalle tutto e di ricominciare seguendo quello spirito che da secoli ha sospinto l’uomo a ripartire anche di fronte a immani tragedie come certe catastrofi naturali o le Guerre Mondiali.

The Last Of Us 2 Collector's Edition

E di momenti coinvolgenti dal punto di vista delle emozioni, questo The Last of Us II di Naughty Dog ne ha regalato parecchi ai videogiocatori, che infatti l’hanno premiato acquistandolo in massa, grazie a una sapiente sceneggiatura e a una regia praticamente impeccabile, capace di sottolineare anche con una sola inquadratura del viso ogni più piccolo dettaglio espressivo che potesse svelare i sentimenti dei protagonisti.

Ti potrebbe interessare