Greenroom, in arrivo la risposta di Spotify a Clubhouse

Spotify ha la propria chat audio: si chiama Greenroom e potrebbe dare filo da torcere a Clubhouse e servizi simili.

Parliamo di

Il grande successo di Clubhouse ha dato il via a una caterva di servizi simili. Abbiamo già visto Twitter e Facebook svelare le loro funzionalità di chat audio, e ora è il turno di Spotify. L’azienda renderà presto disponibile la sua nuova app Greenroom per iOS e Android in 135 mercati, tra cui l’Italia. Il servizio è essenzialmente un sostituto rivisto di Locker Room, il social network audio per gli appassionati di sport che Spotify ha ottenuto attraverso l’acquisizione di Betty Labs lo scorso marzo.

Naturalmente, Greenroom si rivolge al pubblico del servizio di streaming musicale con 365 milioni di utenti, sia gratuiti che premium. Pertanto, le persone saranno in grado di accedere all’app utilizzando le proprie credenziali Spotify, dopodiché potranno diventare host o partecipare a chat room. Andando oltre l’attenzione di Locker Room allo sport e anche oltre il semplice settore musicale, Spotify afferma che Greenroom offrirà un’esperienza in base agli interessi scelti.

Naturalmente, sarà richiesta una fiorente rete di creatori di contenuti volenterosi e attivi, dal momento che milioni di utenti di Spotify saranno ascoltatori passivi di musica e podcast. Fortunatamente, la società ha una serie di partner da cui può attingere a seguito di una moltitudine di acquisizioni di podcast e accordi. L’obiettivo è quello di creare un certo numero di punti di riferimento attorno a cui costruire l’audience del servizio, al fine di diventare un punto di riferimento fondamentale per il mondo del podcasting. Sarà interessante scoprire se le aspettative di Spotify saranno soddisfatte o meno dalla nuova app.

Ti potrebbe interessare