Instagram lavora alla sua versione dei Super Follows di Twitter

Instagram pensa a delle Storie Esclusive a pagamento e a un nuovo sistema di abbonamenti. Ma anche a NFT, Collectibles e stanze audio.

Parliamo di

L’idea di Twitter di lanciare sul mercato nuove funzioni utili ai creatori di contenuti sulla piattaforma per monetizzare sembra riscuotere molti consensi anche tra le aziende rivali. Instagram, per esempio, sta realizzando la propria versione di Super Follows, ovverosia un sistema di abbonamenti che gli utenti potranno pagare per poter accedere a delle produzioni esclusive, come newsletter o video, offerte e sconti riservati, e per avere magari una relazione più diretta con i loro creator preferiti. Nel caso in questione questi contenuti “esclusivi” verrebbero pubblicati dai creator nelle storie di Instagram, rese disponibili solo per i loro fan paganti.

Le Storie Esclusive di Instagram

© Alessandro Paluzzi

A scoprire la presenza di questa nuova funzionalità in fase di test è stato il reverse engineer Alessandro Paluzzi, come sempre molto attento nella ricerca e scoperta di caratteristiche inedite nei codici delle app mobili. L’ingegnere ha pubblicato sul suo profilo Twitter una serie di screenshot e informazioni sulle sue scoperte. Queste ultime mostrano il modo in cui i creatori possono pubblicare quelle che vengono chiamate “Storie esclusive” sui loro account, che sono disegnati con un colore diverso dal solito (in questo caso viola).

Quando gli utenti di Instagram che non sono abbonati al profilo del creatore del contenuto condiviso, o che non hanno pagato la visione, troveranno una di queste Storie, verrà mostrato loro un messaggio che li avvisa del fatto che “solo i membri autorizzati” possono visualizzarlo. Dalle Storie Esclusive pare che non si potranno ricavare degli screenshot, ma potranno essere condivise dei momenti salienti. Oltre alle Storie Esclusive a pagamento e a un nuovo sistema di abbonamenti, Instagram pensa anche a NFT, Collezionabili digitali e alle stanze audio sulla falsariga di Clubhouse.

© Alessandro Paluzzi

Ricordiamo inoltre che la società ha da poco dichiarato a The Verge di aver recentemente avviato un test che offre a un piccolo sottoinsieme dei suoi utenti la possibilità di linkare un sito web utilizzando un adesivo nelle Storie.

Ti potrebbe interessare