L’app store di Windows 11 è già pieno di applicazioni utili

Ancora è in versione beta, ma già lo store di Windows 11 cresce ogni giorno arricchendosi di app molto utili e che interessano all’utenza.

Una delle novità più apprezzate dagli utenti di Windows 11 è certamente la nuova versione del Microsoft Store, che promette di offrire un’ampia varietà di app disponibili direttamente sul sistema operativo, comprese quelle Android, che quindi potranno “convivere” con quelle Windows senza bisogno di nessun tipo di emulatore. Dai giochi di base a quelli casuali, dalle suite di produzione più sofisticate alle esperienze social, dagli strumenti per la creatività alle app per hobby di nicchia, tutte saranno scaricabili attraverso un rinnovato negozio online, più ricco, snello e facile da utilizzare.


E dai primi risultati sembra proprio che Microsoft ci abbia visto giusto e stia ricevendo feedback estremamente positivi dagli sviluppatori. Solo nell’ultima settimana, alcune app popolari hanno iniziato a comparire nel Microsoft Store su Windows 11: OBS Studio, Zoom, Canva, WinZip e Adobe Acrobat Reader sono solo gli ultimi arrivati ​​negozio virtuale del nuovo OS, insieme alle estensioni del browser Microsoft Edge. Queste prime aggiunte, durante un periodo beta per Windows 11, sono di fatto un inizio promettente in chiave futura.

Lo store cambia look per Windows 11

Ovviamente non è tutto rose e fiori: al momento, per esempio, è necessario da parte di Microsoft un lavoro di ottimizzazione per ripulire lo store da materiale “spazzatura”. Lo shop è infatti pieno di applicazioni inutili, molte addirittura false, guide e crapware ancora visualizzate nei risultati di ricerca. Uno stato secondo gli esperti dovuto al fatto che per troppo tempo lo store è stato abbandonato dagli sviluppatori, lasciando quindi spazio ad app trash che oggi il colosso di Redmond sta cercando di eliminare. Tutto per garantire ai suoi utenti non solo di trovare un’ampia gamma di app utili e vere, ma anche la massima sicurezza nell’usarli dai test che tutti i contenuti dello Store subiranno prima di essere pubblicati, per la protezione dei clienti e la compatibilità dei dispositivi.

Ti potrebbe interessare