Ufficiale: PES 2022 si chiamerà eFootball e sarà gratuito

Konami annuncia con un trailer il nuovo capitolo di PES, che oltre a cambiare nome diventa anche un titolo free to play. Tutti i dettagli.

Ora è ufficiale: PES 2022 abbandona la denominazione adottata nel 2001, diventa eFootball e sarà gratuito. Lo ha annunciato pochi minuti fa la stessa Konami, che ha fissato la data di rilascio del videogioco al prossimo autunno. Il gioco arriverà su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox One, Xbox One Series X|S, PC (Steam) e successivamente anche su iOS e Android. Nel trailer di eFootball, che potete gustarvi qui in basso, si possono vedere in azione i due calciatori icona della serie, sia vecchio che nuovo, ovverosia Messi e Neymar, che proprio in questi giorni è stato annunciato da Konami come nuovo testimonial di punta.

Da PES a eFootball

“Tutto è iniziato con l’ambizioso obiettivo di istituire un punto di riferimento per il calcio videoludico”, ha scritto in una nota lo sviluppatore sul suo sito. “Eravamo determinati a voler ricreare l’esperienza calcistica definitiva, dall’erba sul campo ai movimenti dei giocatori, passando per il pubblico dello stadio. Per raggiungere questo scopo rivoluzionario, abbiamo progettato un motore di gioco nuovo, con un sistema di animazioni rivisto e comandi migliorati”. Confermata in tal senso l’inclusione della tecnologia Motion Matching che permette di introdurre un numero maggiore di animazioni, addirittura 4 volte rispetto al passato, e un livello di realismo più elevato.

“Il risultato finale ci ha colpito ancora più di quanto pensassimo. Abbiamo superato i limiti di PES e siamo entrati in una nuova dimensione di calcio virtuale. Per simboleggiare l’inizio di una nuova era, abbiamo così deciso di lasciarci alle spalle il nostro adorato brand PES e di ripartire, rinominandolo eFootball!”. Per trovare conferme a queste dichiarazioni bisognerà attendere il mese di agosto, quando verrà svelato anche il gameplay, con la speranza che la natura cross platform del prodotto non infici negativamente sulla struttura di gioco, magari imponendole qualche restrizione.

Molto interessante, infine, il fatto che il client di eFootball supporterà il cross play in tutte le sue forme, che sarà una sorta di ecosistema permanente in cui avrà un certo peso l’online, e che sarà aggiornabile continuamente attraverso DLC opzionali, sia gratuiti che a pagamento acquistabili separatamente. Infine, Konami ha rilasciato una serie di informazioni sparse e sintetiche con una sorta di road map ancora da definire, che avremo modo di approfondire meglio in futuro, come la presenza di una modalità Team Building, per costruite la propria squadra dei sogni acquistando di volta in volta giocatori, di una serie di Campionati Online caratterizzati da un sistema Match Pass che consentirà di guadagnare oggetti e atleti giocando a eFootball, e molti più tornei eSport professionali e amatoriali.

Ti potrebbe interessare