Android, torna la possibilità di registrare le chiamate via app

Grazie alla funzione di Google Telefono è possibile nuovamente registrare le chiamate sugli smartphone Android.

Parliamo di

Buone notizie per tutti coloro che possiedono uno smartphone con sistema operativo Android, ma che non hanno integrato nativamente l’opzione di registrazione delle telefonate. Grazie a Google, torna in Italia la funzione di Google Telefono che permette proprio di registrare le chiamate sui telefoni con Android 9 o versioni successive. La caratteristica era presente tempo fa, ma gradualmente era stata poi rimossa coi vari aggiornamenti senza un particolare motivo, almeno ufficialmente. Ad ogni modo, sembra che la funzione al momento sia disponibile su alcuni modelli di smartphone, come per esempio OnePlus 9 e 9 Pro, Redmi Note 8T, POCO F3 e Motorola Edge. Ma presto dovrebbe “sbloccarsi” su tutti gli altri.

Come funziona Google Telefono

Per sfruttare la possibilità di registrare le chiamate sul propri smartphone basta scaricare dal Play Store la app Google Telefono e sostituire con essa l’interfaccia utente originale di default del dispositivo. A quel punto bisogna configurare le varie opzioni, e si vedrà la nuova voce Registrazione della chiamata, che consente di avviare le registrazioni per tutti o per specifiche utenze, e tenerle salvate in memoria per un lasso di tempo a scelta tra 7, 14 e 30 giorni. Dopo tale termine, i file si auto-cancellano. Entrando nel dettaglio, ecco cosa si può fare con l’app:

  • Registrare sempre le chiamate da numeri sconosciuti
  • Registrare sempre le chiamate dai contatti selezionati
  • Registrare una singola chiamata

Per proteggere la privacy di tutti gli utenti, quando uno dei due inizia a registrare, entrambe le parti ricevono una notifica che informa della registrazione della chiamata. Per registrare le telefonate:

  • Aprire l’app Telefono.
  • Effettuare o ricevere una chiamata.
  • Per registrare la chiamata, toccare Registra nella schermata della chiamata in corso.
  • Per interrompere la registrazione, toccare Interrompi la registrazione.

Non si può registrare una chiamata in corso:

  • Fino a quando la chiamata non riceve una risposta
  • Se la chiamata è in attesa
  • Se l’audio della chiamata è disattivato
  • Se crei un’audioconferenza

Vale la pena ricordare che in Italia registrare una chiamata è legale, se chi effettua la registrazione fa parte della conversazione. Differente il caso di una registrazione di una chiamata alla quale non si partecipa, visto che ci trova nel campo dell’intercettazione, con una normativa ben più rigorosa.

Ti potrebbe interessare