WhatsApp, come usare la chat su più dispositivi contemporaneamente

Esiste un modo per provare la funzione che consente di utilizzare WhatsApp su un massimo di quattro dispositivi contemporaneamente: ecco come fare.

Parliamo di

Una delle novità più attese di WhatsApp si prepara a sbarcare. Il servizio di messaggistica istantanea più scaricato di sempre si potrà presto usare, a livello mondiale, su due o più dispositivi contemporaneamente, pure quando il telefono principale legato all’account non è connesso a Internet (o è addirittura spento).

Come utilizzare WhatsApp  su più dispositivi in contemporanea

Da qualche giorno a questa parte è possibile scaricare su ogni versione della chat verde il supporto multi-dispositivo, che si tratti di uno smartphone Android o un iPhone. Per attivare la funzione ci vuole davvero poco, basta infatti andare nelle opzioni e:

  • Scegliere la voce Dispositivi collegati
  • Nella schermata che si aprirà, fare tap su Prova nuovi miglioramenti
  • Aderire a quella che di fatto ancora una versione beta, premendo il pulsante OK

A questo punto sarà possibile accedere a WhatsApp da più dispositivi contemporaneamente e avere più sessioni aperte. Come riportato dalla chat verde nelle FAQ, l’applicazione potrà essere usata su un massimo di quattro dispositivi in contemporanea, ma sarà solo un telefono a essere collegato all’account. Al momento, la versione beta della funzione è disponibile per gli utenti di WhatsApp e WhatsApp Business che utilizzano la versione beta più recente dell’applicazione per Android o iPhone, e per gli utenti di alcuni paesi (presto sarà distribuita a livello mondiale).

A proposito della piattaforma di messaggistica proprietaria di Facebook, sul sito è possibile trovare una guida per scoprire chi è la persona con cui si chatta di più su WhatsApp.

Di recente, è emerso che il celebre servizio di chat istantanea starebbe testando una funzionalità per tutti coloro che non sono amanti dei messaggi audio: pare infatti che presto WhatsApp permetterà di trascrivere i vocali ai suoi utenti, di modo che potranno rispondere a un messaggio anche qualora non fossero in grado di ascoltarlo.

Ti potrebbe interessare