Google Meet regolerà la luminosità della webcam sul web

Google Meet sarà in grado di regolare automaticamente la luminosità delle webcam per migliorare la qualità delle videochiamate sul web.

Parliamo di

Google Meet renderà presto più facile per gli utenti vedere meglio i rispettivi colleghi o amici durante le videochiamate. La versione web dell’app è in grado di rilevare quando qualcuno è al buio a causa di una scarsa illuminazione. In tal caso, la piattaforma aumenterà la luminosità in modo che sia più facile vedere le altre persone presenti in call e, magari, rendere migliore il proprio feed nel caso si abbia una webcam un po’ datata.

La modalità presa in esame è stata aggiunta alle app per dispositivi mobile iOS e Android lo scorso anno. Utilizza l’intelligenza artificiale per esaminare il livello di luce e modificare la luminosità qualora sia necessario. Non c’è modo che l’amministratore controlli la luminosità manualmente, ma gli utenti saranno in grado di disattivare la feature in questione: anche perché Google afferma che abilitarla potrebbe rallentare il proprio dispositivo.

La funzione è disponibile per tutti gli utenti base e aziendali di Workspace e G Suite, Google la sta aggiungendo a partire da oggi. Potrebbero volerci fino a 15 giorni per poterne beneficiare; quindi, entro metà ottobre, i cattivi feed delle webcam potrebbero essere un ricordo del passato nelle chiamate di Google Meet.

A proposito della piattaforma per le videochiamate, BigG ha introdotto funzioni per dare più visibilità a chi alza la mano in Google Meet.

Ti potrebbe interessare