Netflix, i migliori film originali del 2021

I migliori film originali Netflix del 2021: eccone 5 che non avreste dovuto lasciarvi scappare, da Il potere del cane a Pieces of a Woman.

Parliamo di

Netflix ha aggiunto al proprio catalogo una vagonata di film originali di spessore nel 2021, dai drammatici agli horror, passando per le commedie e i fantascientifici. Giunti alla fine dell’anno è tempo di tirare le somme: quali sono stati, quindi, i migliori?

È davvero difficile fare una selezione vista l’alta qualità delle produzioni uscite negli ultimi 12 mesi, ma in questo articolo ne abbiamo scelti 5 che hanno saputo distinguersi tra gli altri.

Leggi anche: Le migliori serie TV Netflix del 2021

I migliori film originali Netflix usciti nel 2021

Dall’ultimo film di Sorrentino al kolossal con Jennifer Lawrence e Leonardo DiCaprio, ecco le pellicole che non avreste dovuto lasciarvi sfuggire nel 2021.

Don’t Look Up

Un film con un cast stellare che prende spunto da numerosi disaster movie degli ultimi vent’anni e che racconta con satira tagliente diversi aspetti della società moderna. Protagonisti sono Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence, che vestono rispettivamente i panni di un ansioso astronomo, il professor Randall Mindy, e della sua laureanda, Kate Dibiasky. I due intercettano una cometa diretta verso la Terra e dovranno coinvolgere i media per catturare l’attenzione di tutta l’umanità e chiedere a gran voce un intervento tempestivo per salvare il pianeta. La pellicola, che ha già esordito al cinema, approda sulla piattaforma il 24 dicembre.

Pieces of a Woman

Pellicola che mette in scena il dramma vissuto da una coppia che perde il suo primo figlio: Martha Weiss (interpretata da Vanessa Kirby) e Sean Carson (Shia LeBeouf) sono in attesa della nascita della loro primogenita. Il travaglio è difficile e purtroppo la bambina muore subito dopo il parto. Via via che gli eventi si avvitano in una tragica spirale, il film sposta gradualmente il punto di vista sul dramma umano della protagonista femminile.

È stata la mano di Dio

L’ultima fatica di Sorrentino segue la vita di Fabietto Schisa, un ragazzo introverso che fatica a trovare il suo posto non solo nel mondo, ma anche tra i suoi coetanei. L’idillio di una giovinezza serena, seppur in solitudine, per Fabio inizia a sgretolarsi quando si scontra violentemente con la fragilità dei genitori (Toni Servillo e Teresa Saponangelo) in un climax crescente di drammaticità. E, mentre la città di Napoli si prepara a dare il benvenuto a Maradona, Fabietto si trova ad affrontare una grave perdita, che lo costringe a interrogarsi su se stesso.

Due donne – Passing

Raccontando un’amicizia tormentata tra due donne afroamericane, Due donne – Passing è un viaggio intenso ed elegante all’interno di un rapporto estremamente complesso. Ambientato a New York alla fine degli anni Venti, il film segue le vicende di Irene Redfield (Tessa Thompson), donna afroamericana capace di farsi passare per bianca, e Clare Kendry (Ruth Negga), una sua vecchia amica d’infanzia. La pellicola prende spunto dal romanzo omonimo di Nella Larsen per porre una discussione seria sul razzismo.

Il potere del cane

Il potere del cane non è un western vero e proprio. Sì, certo, ci sono i cappelli a tesa larga e i tempi dilatati che il genere richiede sempre a gran voce, ma si distacca molto rapidamente dai temi cari e cristallizzati. La geografia è giusta, così come il tempo (Montana, 1925), ma è una storia in equilibrio tra psicologia e relazioni dei personaggi. La trama ruota attorno a Phil (Benedict Cumberbatch) e George (Jesse Plemons), due fratelli molto diversi: il primo è ruvido, virile, a tratti inquietante, tradizionalista; il secondo, invece, è più meditabondo, mite, emotivo, equilibrato. Quando George sposerà Rose (Kirsten Dunst) e la porta a vivere nel ranch, dove lavora anche il fratello, l’impatto sarà inevitabile.

Quali altri film avreste aggiunto all’elenco? A proposito del gigante dello streaming, ecco i film di Natale da vedere su Netflix.

Ti potrebbe interessare