Apple manterrà in commercio il vecchio iPhone SE?

Sembra che Apple possa mantenere in commercio il vecchio iPhone SE del 2020, proponendolo però ad un prezzo super competitivo: 199 dollari.

Si dice che Apple introdurrà una versione aggiornata di iPhone SE il prossimo 8 marzo. Dovrebbe avere un prezzo di 399 dollari e dovrebbe sostituire l’attuale SE‌ , ma si dice che la mela manterrà il vecchio modello in giro e ridurrà drasticamente il prezzo.

Nella sua più recente newsletter “Power On“, Mark Gurman di Bloomberg ha suggerito che l’OEM di Cupertino potrebbe potenzialmente mantenere l’iPhone SE del 2020 in commercio, abbassandone il prezzo a circa 199 dollari. A questo costo, Apple sarebbe in grado di conquistare quote di mercato in luoghi come l’Africa, l’India e il Sud America, dove le persone gravitano verso dispositivi Android a basso budget.

iPhone SE 2020 a 199 dollari sarà strategico

Apple non ha mai avuto un iPhone inferiore ai 200 dollari prima di adesso; di fatto, con 399 dollari, l’SE del 2020 è il telefono più economico in listino mai rilasciato fino ad oggi. Ma adesso, con i costi dei componenti che si sono drasticamente abbassati, Tim Cook potrebbe essere disposto a considerare un opzione ‌ancora più conveniente.

Il costo sarebbe abbastanza basso da consentire ad Apple di guadagnare i suoi margini di profitto tipici? No, ma la possibilità di vendere servizi e altri prodotti a nuovi grandi mercati potrebbe compensare l’ipotetica perdita di fatturato.

La maggior parte dell’attenzione della mela è sui dispositivi di punta, con Apple che non prende mai seriamente di mira il mercato degli smartphone di fascia bassa, ma il colosso di Cupertino è noto per tenere in commercio gli iPhone più vecchi e offrirli a prezzi più convenienti quando svela le nuove proposte.

Con l’iPhone 13, ad esempio, Apple ha abbassato il prezzo dell’iPhone 12; anche l’iPhone 11 del 2019 è ancora disponibile, accanto al modello SE.

Gurman sostiene che se Apple finisse per mantenere il vecchio ‌iPhone SE‌ in giro e venderlo a un prezzo di circa 199 dollari, la compagnia potrebbe vedere vendite notevoli nei mercati in via di sviluppo e creare entrate per servizi a lungo termine mentre fa crescere l’ecosistema iOS.

Un dispositivo del genere consentirebbe anche ad Apple di sostituire il vecchio iPod touch, che è passato diversi anni senza un aggiornamento.

Vi invitiamo a prendere il suddetto rapporto con “un pizzico di sale”.

Ti potrebbe interessare