Elden Ring si può giocare con un plug anale, per provare emozioni forti

Per coloro che amano certi estremi e desiderano provare emozioni particolari, è possibile giocare a Elden Ring con un plug anale.

Buttplug.io è una libreria open source che porta avanti un progetto software per il controllo di hardware “intimo”, inclusi giocattoli sessuali, macchine del sesso e altro ancora. Il tutto sfruttando i vari sex toy tramite bluetooth, USB e altri sistemi in ambito videoludico.  E di queste “periferiche” ce ne sono tantissime compatibili con parecchi titoli. Tra questi, il nuovo Elden Ring.

Elden Ring: un anello per… domarlo?

Proprio in questi giorni, in concomitanza con l’uscita del gioco di From Software, il sito ha pubblicato una breve guida per rendere da questo punto di vista i plug anali e i cockring compatibili con il titolo. In pratica, chi ama il genere, può utilizzare uno di questi giocattoli sessuali mentre affronta le creature che infestano il mondo dark fantasy di Elden Ring. In questo modo, almeno così garantisce chi ha avuto modo di provare, il videogamer è in grado di  provare delle sensazioni “particolari” mentre si gioca.

Secondo quanto spiegato da Buttplug.io in un video che mostra due “periferiche” collegate al gioco e perfettamente funzionanti, ogni volta che in uno scontro il personaggio gestito dall’utente viene colpito, il sex toy vibra stimolando nuove sensazioni nel videogamer.

E considerando l’ambientazione e il livello di difficoltà del videogioco, siamo certi che di vibrazioni gli interessati ne avranno a iosa. Elden Ring, infatti, è ambientato in un mondo ricco di racconti e tradizioni fantastiche creato da Hidetaka Miyazaki, designer dell’acclamata serie Dark Souls, in collaborazione con George R.R. Martin, autore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, la saga fantasy letteraria che ha dominato le classifiche di vendita di tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare