State of Play di PlayStation in diretta oggi alle ore 23.00

Stasera si terrà lo State of Play di PlayStation, un evento di 20 minuti che rivelerà tanti dettagli interessanti sui prossimi titoli.

Nella giornata di ieri Sony ha annunciato l’arrivo, oggi, di un nuovo State of Play relativo che si terrà alle ore 23.00, per una durata di circa 20 minuti. Questo appuntamento, che da molto tempo circolava in rete come rumor, ora è confermato e tante persone stanno ipotizzando cosa potrebbe venir mostrato.

Partiamo dalle esclusioni: Sony ha già confermato che non si parlerà del PlayStation VR 2, ma ci saranno degli aggiornamenti su grandi giochi in arrivo da alcuni dei produttori più amati del Giappone, oltre che informazioni anche da altri studi di tutto il mondo. L’evento potrà essere seguito in diretta su Twitch e YouTube.

State of Play: 9 marzo alle ore 23.00

Ovviamente questo può voler dire tutto o niente, ma di certo 20 minuti sono abbastanza per mostrare quei 4 o 5 trailer utili per rimpinguare informazioni su alcuni dei giochi più attesi e spariti dai radar: tra tutti svetta in testa Hogwarts Legacy, titolo dedicato al mondo di Harry Potter ma nel 1800, con un mondo aperto da esplorare e un’avventura inedita.

state of play

Un altro titolo che si aspetta da tanto tempo è Final Fantasy XVI: mentre a breve uscirà Strangers of Paradise: Final Fantasy Origin, un titolo dalle meccaniche action RPG (vicino ai soulslike), il prossimo capitolo principale ha mostrato ancora poco e i fan lo attendono da tempo ormai. Da escludere invece Forspoken, gioco sempre di Square Enix che è stato recentemente rimandato a ottobre. Dopo l’uscita di Horizon Forbidden West infine, ora manca God of War Ragnarok a salire sul palco, e quale migliore di quello di stasera?

Anche se la descrizione non rivela nulla riguardo a questo, c’è da dire che potrebbe venir annunciato anche PlayStation Spartacus, nome in codice del servizio simile all’Xbox Game Pass di Sony che dovrebbe offrire i servizi di PlayStation Plus e PlayStation Now combinati insieme, ma con una serie di contenuti aggiuntivi (e videogiochi delle precedenti generazioni).

Ti potrebbe interessare