Apple: ecco perché ha battuto (nuovamente) Samsung

Apple è di nuovo la leader del mercato ed è riuscita a battere la rivale sudcoreana Samsung: vediamo insieme i motivi che hanno portato a questo traguardo.
Apple è di nuovo la leader del mercato ed è riuscita a battere la rivale sudcoreana Samsung: vediamo insieme i motivi che hanno portato a questo traguardo.

Fra Apple e Samsung vige una rivalità storica, più che decennale, oseremmo dire. Dopo aver visto i dispositivi della casa sudcoreana prendere il sopravvento su quelli della mela nei mesi precedenti, ecco ora l’inversione di rotta che i fan di Cupertino attendevano da tempo. Il colosso di Tim Cook è risucito a battere Samsung, di nuovo, grazie alle strabilianti vendite registrate nel quarto trimestre dell’anno, ma ci sono alcune considerazioni da fare in merito.

Apple: la ragione nel successo risiede nell’ultima line-up lanciata

Grazie al trimestre appena passato, l’iPhone è stato registrato come “lo smartphone più popolare“; le ultime ammiraglie di Apple guidano le vendite nel settore della telefonia. Di fatto, la serie di iPhone 13 è stata un successo scritto a tavolino: gli analisti avevano previsto guadagni record per l’azienda già nel corso del 2021 e le aspettative non sono state affatto deluse.

Bisogna ammettere però che i vincoli di fornitura globale hanno reso le cose più rigide del solito. Canalys afferma che Apple ha conquistato la prima posizione nel quarto trimestre del 2021, con una quota del 22% del mercato globale degli smartphone. La rivale Samsung è scesa al secondo posto, registrando il 20%.

In tutto il mondo le spedizioni sono state eccezinoali e gli utenti hanno fatto di tutto per ottenere un melafonino di ultima generazione in tempo per Natale. Inoltre, la popolarità di questa gamma è stata coadiuvata dai prezzi più bassi del solito rilasciati dalla società. A parità di costo infatti, gli iDevice del 2021 vantano specifiche migliorate, storage da 128 GB e molto altro ancora.

L’OEM di Cupertino ha rappresentato il 22% delle spedizioni mondiali di smartphone nel quarto trimestre del 2021; come detto, il merito va alla forte domanda di iPhone 13. Se analizziamo le spedizioni complessive per il trimestre passato però, si nota una crescita del solo 1%, poiché i fornitori hanno dovuto affrontare grossi problemi nella catena di approvvigionamento. A completare il tutto ci ha pensato la pandemia da Coronavirus, con numerosi contagi da Omicron che hanno portato ad un rallentamento delle operazioni.

Samsung ha conquistato il secondo posto, con un calo rispetto al primo posto nel terzo trimestre del 2021 e una quota di mercato del 20%. Prendiamo poi in esame le due cinesi leader al mondo, Xiaomi, OPPO e Vivo: la prima ha mantenuto la terza posizione con una quota del 12%. La quota delle altre due invece, si attesta al 9% e all’8%.

Sanyam Chaurasia, analista di Canalys, ha dichiarato:

Apple è tornata ai vertici del mercato degli smartphone dopo tre trimestri, trainata dalle prestazioni stellari dell’iPhone 13. Apple ha registrato prestazioni iPhone senza precedenti nella Cina continentale, con prezzi aggressivi per i suoi dispositivi di punta che mantengono forte la proposta di valore. In più, i vincoli di fornitura per iPhone hanno aiutato Samsung a colmare il divario nel quarto trimestre.

La catena di approvvigionamento di Foxconn sta iniziando a riprendersi, ma è stata comunque costretta a tagliare parte della produzione nel quarto trimestre a causa della carenza di componenti chiave e di fatto, non è riuscita a produrre abbastanza terminali per soddisfare la domanda. In molti mercati si segnalano tempi di attesa (soprattutto per i modelli Pro e Pro Max) di parecchie settimane.

Non di meno, Bloomberg ha riferito a dicembre che la carenza di componenti ha costretto Apple a ridurre i volumi di produzione. Ad ogni modo, un plauso va fatto alla compagnia per i risultati raggiunti grazie alle spedizioni record in Cina, alle vendite globali e alla capillarietà con cui è riuscita ad insediarsi nelle diverse fasce di prezzo nel mercato della telefonia mobile.

A proposito, se state cercando un nuovo iPhone 13, vi segnaliamo che su Amazon il modello standard da 128 GB si trova scontato del 6%, con spedizione gratuita per gli abbonati al servizio Prime. Solo 879,00€ al posto di 939,00€.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti