Apple Watch SE: quali sono le differenze tra prima e seconda generazione?

Attualmente, quando si parla di Apple Watch SE, regna la confusione: ecco le differenze tra la prima e la seconda gen dello smartwatch Apple.
Attualmente, quando si parla di Apple Watch SE, regna la confusione: ecco le differenze tra la prima e la seconda gen dello smartwatch Apple.

Durante l’atteso evento Far Out del 7 settembre Apple ha concesso un po’ di minuti anche alla seconda generazione di Apple Watch SE, l’indossabile entry level che – nonostante qualche compromesso – ha assolutamente il suo perché.

Tuttavia, a vederlo, lo smartwatch sembra avere fin troppo in comune con quello di prima generazione, presentato nel 2020 e oggi sul polso di tantissimi utenti che stanno cercando di capire se conviene o meno fare un upgrade.

Apple Watch SE: differenze tra prima e seconda generazione

Ciò che balza immediatamente all’occhio è i due smartwatch sono pressoché identici esteticamente. Come quello di prima generazione, Apple Watch SE 2022 arriva sul mercato in due misure (40 e 44mm) e con un display Retina OLED LTPO con luminosità massima di 1000 nit. Anche le dimensioni sono esattamente le stesse, per entrambe le misure.

L’unica novità estetica, se così vogliamo definirla, è sul retro:

Il retro della cassa è stato riprogettato e ora viene prodotto con un nuovo processo che ne riduce l’impatto ambientale di oltre l’80%. Ed è perfettamente in tinta con il colore della cassa, che è realizzata in alluminio riciclato al 100%.

La cassa in alluminio 100% riciclato è disponibile nelle finiture Mezzanotte, Argento e Galassia. Ecco la prima differenza: Apple Watch SE 2020 è disponibile in Oro e non nella tinta Galassia.

Apple Watch SE 2022 - Colori

Per quanto riguarda invece feature e sensori, siamo sempre lì: bussola, altimetro always-on, resistenza all’acqua fino a 50 metri, cardiofrequenzimetro, emergenza SOS, accelerometro, giroscopio e così via.

E la batteria? Anche in questo caso, purtroppo, nessuna novità: l’autonomia si spinge fino a 18 ore. È ovviamente una stima, perché tutto poi dipende dall’utilizzo che l’utente fa dello smartwatch.

Beh e allora quale sarebbe il motivo di questa seconda generazione di Apple Watch SE? La risposta si nasconde sotto il display. L’indossabile utilizza infatti il SiP S8 dual-core (lo stesso di Series 8), che si traduce in prestazioni migliorate, velocità superiore e nel supporto di feature già disponibili, come Crash Detection, e che – immaginiamo – arriveranno con prossimi aggiornamenti di watchOS.

Consigli per gli acquisti

Apple Watch SE 2022 è un ottimo dispositivo, ma consigliarlo a chi ora ha il modello di prima generazione o a chi è in possesso di un Series 7 (ma anche un Series 6) sarebbe assolutamente un errore.

Visto il prezzo di partenza di 309 euro, potrebbe invece essere la soluzione migliore per chi acquista per la prima volta un Apple Watch e per coloro che, con un Series 4 o precedente, stanno pensando ad un upgrade.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti