Daydream: i requisiti ufficiali per gli smartphone

Google ha pubblicato l'elenco completo e ufficiale dei requisiti hardware necessari affinché uno smartphone possa ricevere la certificazione per Daydream.
Google ha pubblicato l'elenco completo e ufficiale dei requisiti hardware necessari affinché uno smartphone possa ricevere la certificazione per Daydream.

In un certo senso, il programma Daydream può essere inteso come una sorta di evoluzione dell’iniziativa Cardboard: una piattaforma dedicata alla realtà virtuale, creata da Google, aperta a sviluppatori, produttori e realtà di terze parti, finalizzata alla creazione di un ecosistema VR ricco di contenuti, applicazioni e servizi dedicati agli utenti.

Daydream View è il primo visore ad essere progettato e commercializzato appositamente per questo tipo di app. Al suo interno potranno essere posizionati smartphone come quelli della linea Pixel o ZTE Axon 7, l’unico altro modello che al momento ha ottenuto la certificazione. Questo perché soddisfa tutti i requisiti hardware richiesti da bigG per assicurare un’esperienza di fascia alta, priva di lag, rallentamenti o surriscaldamenti. Oggi, grazie all’Android Compatibility Definition Document (lo stesso che ha svelato le Android Extensions) di Nougat è possibile dare un’occhiata all’elenco completo e dettagliato dei requisiti.

Daydream: i requisiti per gli smartphone

Si parla di un processore almeno dual core, del supporto all’API Vulkan e di schermi con diagonale compresa fra 4,7 e 6 pollici con una risoluzione almeno Full HD. Di seguito la lista nella sua interezza.

  • Almeno due core;
  • supporto alla modalità Susteined Performance;
  • supporto a Vulkan Hardware Level 0 (Level 1 opzionale);
  • supporto a decoding H.264 almeno 3840×2160 pixel a 30 fps (40 Mbps);
  • supporto HEVC e VP9, decoding almeno a 1920×1080 a 30 fps 10 Mbps (decoding 3840×2160 a 30 fps 20 Mbps opzionale);
  • fortemente consigliato il supporto alla feature android.hardware.sensor.hifi_sensors per giroscopio, accelerometro e magnetometro;
  • risoluzione del display almeno Full HD (consigliata Quad HD);
  • diagonale del display tra 4,7 e 6 pollici;
  • refresh ad almeno 60 Hz in modalità VR;
  • tempo di switching Gray-to-Gray, White-to-Black e Black-to-White inferiore a 3 ms;
  • supporto del display alla modalità Low Persistance con un tempo uguale o inferiore a 5 ms;
  • supporto a Bluetooth 4.2 e Bluetooth LE Data Lenght Extension.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti