Digitale terrestre, ecco cosa fare per ricevere SEMPRE tutti i canali TV

Lo sapevate che esiste un metodo quasi infallibile per riuscire a vedere tutti i canali TV del digitale terrestre?
Lo sapevate che esiste un metodo quasi infallibile per riuscire a vedere tutti i canali TV del digitale terrestre?

Continuano i lavori per il processo di riorganizzazione delle frequenze del digitale terrestre in tutta Italia, e come sempre, a periodi è opportuno effettuare una nuova sintonizzazione dei canali per poterli ricevere correttamente tutti, utilizzando ovviamente una TV o un decoder esterno che supportino il nuovo segnale televisivo. Purtroppo, durante questo processo, capita sovente che alcune emittenti che fino a due minuti prima prendevano, improvvisamente spariscano del tutto. Ebbene, dovete sapere che in tal senso esiste un metodo quasi infallibile per riuscire a vedere tutti i canali TV delle emittenti televisive sia nazionali che regionali. Ovviamente non parliamo della “panacea di tutti i mali”, quindi di soluzioni universali per tutti, ma di alcuni piccoli accorgimenti utili che possono contribuire a non far commettere gli errori più comuni. Vediamoli.

Digitale terrestre: attenti a quando fare la risintonizzazione

La risintonizzazione dei canali del digitale terrestre è un’operazione molto semplice e veloce da effettuare, anche perché si può scegliere di lasciar fare tutto al software del decoder o della TV in automatico. Ma non sempre essa dà i suoi frutti, e anzi, talvolta capita perfino di perdersi qualche emittente subito dopo l’operazione. Ci avete fatto caso, infatti, che a volte, a seconda del momento in cui effettuate questi aggiornamenti o lasciate che siano fatti dal sistema, alla fine manca qualche canale? Un caso? Non proprio.

Perché se è vero che dopo il refarming è necessario effettuare la risintonizzazione, dall’altro è anche vero che non tutti i momenti possono essere indicati per farlo.

Proprio così. E’ di fatti sconsigliato avviare la ricerca dei canali automatica o manuale quanto il cielo è coperto o durante il brutto tempo. La bontà del segnale è infatti condizionata anche dagli agenti atmosferici che possono così influire sulla buona riuscita dell’operazione. Pertanto, se siete voi ad avviare manualmente a periodi la ricerca automatica dei canali, oppure avete programmato il decoder a farlo con orari prestabiliti o ad ogni accensione, e così via, modificate le opzioni e prima di avviare il processo, verificate il meteo.

Occhio al meteo e al clima

Se nell’area in cui vivete, così come nelle zone circostanti dove sorgono i ripetitori, ci sono nuvole, forte vento e pioggia, allora evitate, e aspettate che il tempo migliori. In questo modo permetterete al vostro sintonizzatore TV di ricevere tutte le trasmissioni. Un altro aspetto da tenere in considerazione riguarda sempre il clima, ma questa volta il caldo e la presenza nei dintorni di casa di qualche specchio d’acqua.

Per chi abita vicino a un lago o al mare, infatti, la presenza di uno specchio d’acqua nelle giornate più calde e luminose può costituire un ulteriore problema per la corretta risintonizzazione dei canali del digitale.

In questi casi, infatti, il segnale potrebbe essere fortemente amplificato dalla combinazione acqua-sole, pertanto è consigliabile avviare la risintonizzazione dei canali durante la sera, quando è già fatto buio. Così facendo si beneficia della giornata serena, indispensabile per evitare interferenze, ma allo stesso tempo il sintonizzatore non riceverà un segnale così amplificato da diventare per lui illeggibile.

shutterstock_128966066

Chiaro che il problema potrebbe essere un altro, ma lì entriamo nel campo di questioni tecniche e così via. Se per esempio la perdita di canali è dovuta a una carenza di segnale del digitale terrestre, allora dovrete provvedere ad acquistare un amplificatore. In tal senso ce ne sono tanti in commercio, come questo su Amazon, ad esempio, che trovate a buon prezzo. Stiamo parlando dell’utilissimo Metronic con Filtro Lte da interno, che con appena 18€ amplifica il segnale che arriva dall’antenna, prima che entri nel sintonizzatore della TV o del decoder.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti